Home Evidenza Le energie sessuali in Primavera

Le energie sessuali in Primavera

120
0
SHARE

A Primavera ogni aspetto della vita è caratterizzato dall’esplosione della vitalità, dei fiori e dei profumi che mai come in questo periodo colorano e arrichiscono di stimoli l’ambiente in cui viviamo. E come ci spiega la sessuologa Cinzia Silvaggi, anche la sessualità viene influenzata dalla bella stagione
Maca-la-pianta-della-fertilità-maschile-potente-afrodisiacoQuesta è certamente la stagione della nascita o della ri-nascita. Ogni aspetto della vita è caratterizzato dall’esplosione della vitalità, dei fiori e dei profumi che mai come in questo periodo colorano e arrichiscono di stimoli l’ambiente in cui viviamo. In questa stagione si tende ad uscire dal torpore invernale per scoprire o ri-scoprire i piaceri della vita e il contatto con gli altri. Anche la sessualità registra un aumento di vitalità in questa che viene definita la stagione degli amori e che spesso è associata  metaforicamente alla giovinezza che si affaccia alla maturazione esplodendo in tutta la sua potenzialità.

A volte il carico energetico può risultare eccessivo o essere mal gestito determinando situazioni ansiogene che possono dar vita nella sessualità a fenomeni legati all’ansia da prestazione. Nei rapporti sessuali la tendenza ad immaginare il fallimento prima che si verifichi comporterà delle emozioni negative all’idea dell’incontro tali da condizionarne l’esito. Le ripercussioni che più frequentemente si possono avere quando siamo in presenza di ansia da prestazione sono l’eiaculazione precoce e la disfunzione erettile nell’uomo e la difficoltà nell’eccitazione e dell’orgasmo nella donna.

La salute delle donne Il rischio in questa stagione è proprio quello di risentire delle eccessive aspettative legate ad essa, sviluppando un certo senso di insicurezza rispetto alla propria capacità di fornire una prestazione adeguata. In considerazione del fatto che in primavera ci si tolglie di dosso parte degli avvolgenti abiti invernali, questa insicurezza potrà essere accentuata se si ritiene, a torto o a ragione, che il proprio corpo non risponda alle aspettative sociali.

Un consiglio è quello di rivolgere l’attenzione a se stessi, contrastando la “stagionale” tendenza all’esternalizzare, ricercando i propri desideri e la propria personale sicurezza. Il confronto sociale che in questo periodo è facilitato sarà un buon compagno dei nostri progressi.
di Cinzia Silvaggi – Sessuologa

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here