Ora leggendo
Una serata speciale dell’Associazione Senza Veli sulla lingua, contro la violenza sulle donne

Una serata speciale dell’Associazione Senza Veli sulla lingua, contro la violenza sulle donne

Ketty Carraffa

L’importanza della solidarietà e del supporto alle donne vittime di violenza, è un impegno costante e concreto al quale molti di noi, che facciamo comunicazione e “sociale”, siamo legati da tanto tempo.

In questo contesto, è meritevole di una menzione speciale, la serata organizzata dall’Associazione Senza Veli sulla lingua, svolta all’insegna della spensieratezza e del ricordo, presso il Teatro Comunale di Limbiate, con lo spettacolo di musica e cabaret “La felicità è Senza Veli sulla lingua”, giunto alla sua quinta edizione.

Tra il pubblico, erano presenti, oltre al Sindaco Antonio Romeo e all’Assessore regionale alI’Istruzione, Università, Ricerca, Innovazione, Fabrizio Sala, le autorità civili locali e i genitori di Luca Attanasio, l’ambasciatore limbiatese ucciso in un’imboscata in Congo, il 22 febbraio 2021, nel quale perse la vita anche il carabiniere della scorta, Vittorio Iacovacci, (il Capo dello Stato, gli conferisce alla Memoria, la medaglia al Valor militare, il 5 giugno), durante lo svolgimento di una missione umanitaria.

In apertura, dopo la presentazione della squadra di avvocati, counselor, psicologi che da anni affiancano l’associazione, si sono vissuti in sala momenti di pura commozione per il minuto di silenzio dedicato alla giovane limbiatese Liliana Mimou, vittima di femminicidio, (erano presenti in sala la mamma e le sorelle), e a tutte le donne che, per questo motivo, non ci sono più.

La Presidente dell’Associazione, Ebla Ahmed, ha raccontato con emozione, del traguardo raggiunto: “Sono particolarmente emozionata, anche perchè l’associazione l’anno prossimo compirà dieci anni d’attività, un traguardo importante soprattutto perchè lo stop del Covid, ha messo a dura prova tutti noi”.

L’evento è stato presentato da Rajae Bezzaz e da Valeria Graci, che con il sorriso hanno invitato il pubblico ad interagire con gli ospiti, affiancate dalla giornalista e vicepresidente dell’associazione Patrizia Scotto di Santolo

Sul palco: il gruppo di danza “Danzarte Limbiate”, i comici e cabarettisti Gene Gnocchi e Alessandra Ierse di Zelig, il ballerino di Amici, Tommaso Stanzani che si è esibito in una performance con il linguaggio dei segni e Greg Rega, vincitore della prima Edizione della trasmissione tv “All Together Now” e Moreno, della Nazionale Cantanti.

Durante la serata, anche l’intervento della giornalista Sara Vidè, che ha annunciato la prossima uscita di un libro su una donna vittima di violenza, i cui proventi verranno devoluti all’associazione che ha organizzato la serata e la consegna delle targhe “Senza Veli sulla Lingua”, da parte della Presidente, Ebla Ahmed.

Hanno ricevuto la targa: l’onorevole Stefania Ascari, avvocata esperta in diritto penale e immigrazione e membro della Commissione Giustizia e Antimafia in Parlamento, (è stata la prima firmataria della legge “Codice rosso”, contro la violenza di genere e della riforma del sistema affidi), e le Dottoresse Emanuela Gasperi e Valentina Lotti, assistenti sociali dello Sportello Sociale del Comune di Reggio Emilia, per aver attivato con l’associazione Senza veli sulla Lingua, un lavoro sulla centralità della donna vittima di violenza, ricercando insieme soluzioni e risposte al problema.

A seguire, sul palco anche la giornalista ed esperta di comunicazione Serena Burioni, che vive e lavora da diversi anni a Milano, impegnata nell’associazionismo in difesa dei diritti dei più fragili.

Guarda anche

A Zakia Seddiki, moglie dell’ambasciatore Luca Attanasio, fondatrice e Presidente dell’associazione umanitaria “Mama Sofia”, (che dal 2017 aiuta i bambini di strada nella Repubblica Democratica del Congo), il Premio Nassirya per la Pace 2020.

Ringraziamenti speciali da parte della Consigliera nazionale dell’associazione Senza Veli sulla lingua, Elisa Buonanno, alla Pro Loco di Limbiate, alla Croce D’Argento e ai numerossisimi sponsor, che come da tradizione hanno voluto testimoniare la loro sensibilità al contrasto alla violenza sulle donne, in tutte le sue forme e manifestazioni.

Per tutte le informazioni sull’Associazione e per come sostenerla donando il 5xmille:  http://www.senzavelisullalingua.com

 

Piace
Non piace

© 2021 1channel. Tutti i diritti riservati.

Scorri verso l'alto