Home Tendenze L’Italia del turismo punta sul golf

L’Italia del turismo punta sul golf

399
0
SHARE

Più di cento espositori, circa quaranta tour operator provenienti da tutta Europa e dieci giornalisti della stampa internazionale specializzata. Per declinare il golf come economia del territorio, con ricadute importanti sull’indotto, in un connubio costruttivo con il sistema della ricettività e la promozione dell’enogastronomia, dell’arte, della cultura e delle tradizioni. Con questo spirito nasce TeeTime-Borsa internazionale del Turismo del Golf.
Verona, dicembre 2011/gennaio 2012 – Il principale obiettivo di TeeTime-Borsa internazionale del Turismo del Golf è favorire incontri b2b e b2c, integrando i diversi soggetti che operano nel settore, dalle agenzie di viaggio ai tour operator, fino alla stampa specializzata e al pubblico di riferimento. L’evento ha il patrocinio di Ministro per gli affari regionali, il turismo e lo sport, Federturismo Confindustria, Assoturismo – Confesercenti ed Enit – Agenzia Nazionale del Turismo Il programma prevede il workshop “business in campo” attraverso tavoli di lavoro tra domanda e offerta, rivolgendosi revalentemente al mercato internazionale. E ancora educational, convegni, seminari e una Gara nazionale in collaborazione con la PGA Italia – Associazione italiana professionisti del golf che coinvolgerà i Golf Club Italiani.
Questa nuova agenda internazionale arricchisce la già articolata proposta del Salone Italiano del Golf integrandolo con uno strumento di marketing territoriale che si rivolge a soggetti anche fuori dai confini nazionali. Il TeeTime intende valorizzare il golf come strumento di promozione e sviluppo territoriale e punta a rafforzare l’immagine e l’accoglienza italiana. Rappresenta quindi un’occasione unica ed
esclusiva per quanti cercano sul mercato turistico e del Golf concreti momenti di promozione e collaborazione commerciale per il prodotto “Italia, Golf & Turismo”.
TeeTime è un “evento nell’evento”. Arricchito anche da Vivi la Casa, ospitato nello stesso periodo sempre da Veronafiere – uno dei poli fieristici d’Italia più conosciuti al mondo – per una superficie espositiva totale di circa 16mila metri quadrati per garantire il massimo dell’affluenza nella somma dei visitatori che, ciascuno degli eventi, ha consolidato in anni di gestione. La superficie espositiva dell’evento dedicato al golf è di oltre 2mila metri quadrati.
L’evento dal 2012 avrà cadenza annuale e sarà articolato in diversi momenti che andranno a completare una sinergia di interventi utile a presentare, programmare e promuovere il turismo del Golf.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here