Ora leggendo
“Le Giornate dell’Emigrazione”, il Turismo di ritorno e i borghi italiani, alla Camera dei Deputati

“Le Giornate dell’Emigrazione”, il Turismo di ritorno e i borghi italiani, alla Camera dei Deputati

Ketty Carraffa

Di Ketty Carraffa

Venerdì 11 marzo, dalle 14 alle 19, presso la Camera, (Aula dei Gruppi Parlamentari), a Roma, si terrà un incontro molto interessante e coinvolgente, con un tema che ha interessato e interessa tutt’ora, il nostro Paese e tanti Italiani nel mondo: quello dell’Emigrazione. 

Dopo il successo della presentazione del 2019, della storica rassegna “Le Giornate dell’Emigrazione“ e il blocco dell’edizione 2020, (causa Covid), finalmente nel 2022, patrocinata dal Ministero per gli Affari Esteri, si realizza la XV Edizione, attraverso la quale ormai dal lontano 2007, l’Asmf, presieduta da Salvo Iavarone, (che porterà anche un messaggio della Ministra Mara Carfagna), racconta il mondo degli emigrati italiani, la loro storia e le loro storie…

Il convegno è la parte finale di anni di studio del mondo dell’emigrazione, che vede agire con passione e impegno, Asmef in collaborazione con Università ed istituzioni e gli  interventi di relatori d’eccezione con contributi che divulgano, oltre alla Storia, anche la bellezza dei borghi, del “Turismo di ritorno”, delle prospettive sull’energia, le eccellenze italiane e dell’innovazione del “Sistema Italia”.

Durante il convengo ci sarà un collegamento con il Console generale d’Italia e New York, Fabrizio di Michele, il racconto di un’esperienza di vita da emigrato, presentato da Antonio Ragucci e “raccontato” da Concita Borrelli, (Giornalista RAI), una tavola rotonda alla quale interverranno imprenditori innovatori, moderata da Massimo Lucidi (Ideatore Premio Eccellenza Italiana), una dedicata a “Turismo delle radici come opportunità per uno slancio del settore Turismo in Italia”, moderata da Giovanni M. De Vita, Consigliere del Ministero. Tra gli altri relatori: Fabrizio Ferragni (Direttore Rai Italia) e una tavola rotonda concentrata in particolare sull’esperienza dei borghi, per cui Salvo Iavarone è impegnato sul campo da molti anni, con la partecipazione, tra gli altri, di Fiorello Prini, Presidente Associazione “Borghi più belli d’Italia”.

Un appuntamento importante, per riscoprire la bellezza della nostra Italia, come punto di riferimento continuo, anche per chi ha deciso di vivere in altri luoghi del mondo, mantenendo, però e sempre, il cuore e le radici nella tradizione, cultura e storia italiane.

L’emigrazione e la consapevolezza di poter agire sul “ritorno”, sono legate alla ricerca della nostra identità, con le esperienze delle persone e del Lavoro come simbolo di affermazione e valorizzazione, anche del territorio di provenienza e nel quale, resteranno per sempre le “radici”. Resta importante, mantenere viva la voglia di riscossa e di italianità, che tanto sono apprezzate nel mondo, cercando di consolidare, ristrutturare e costruire, sia i luoghi “fisici” di appartenenza, dai vecchi borghi magari abbandonati alle città in contino spopolamento, alla ricerca della qualità della vita ovunque siamo…

(L’accesso è consentito fino alla capienza massima, l’evento è pubblico ma  indispensabile accreditarsi presso la Segreteria Organizzativa – Obbligo Grenn Pass e Mascherina FFP2)

Guarda anche

www.asmef.it

Ecco il   PROGRAMMA 

Intervista a Salvo Iavarone, Massimo Lucidi e Silvana Virgilio di Asmef, sui borghi e sul Turismo di ritorno.

Visualizza commenti (0)

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

© 2021 1channel. Tutti i diritti riservati.

Scorri verso l'alto