Home Evidenza La ricetta d’alta cucina di Antonio Borruso. Risotto al Karkadè

La ricetta d’alta cucina di Antonio Borruso. Risotto al Karkadè

2029
0

Ricette grandi chef: “Risotto al karkadè con gamberi rossi, ostriche e fiori di basilico”. Le ricette d’alta cucina di Antonio Borruso, chef di talento del Gimmy’s Restaurant di Aprica. Tra le ricette di primi piatti, questo risotto racchiude in sè acidità, dolcezza e sapidità, sapori contrapposti che si fondono, grazie alla bravura di Antonio Borruso, in un armonico equilibrio.

Ingredienti                                                                                                                                                                                                                                              

800 g fiori di karkade’
2 l acqua minerale naturale
8 gamberi rossi
8 ostriche selvatiche
Fiori di basilico
Olio extravergine di oliva
324 g di riso carnaroli
Preparazione

Portare a bollore l’acqua, aggiungere i fiori di karkadè e farli bollire per 5 minuti; lasciarli in infusione per altri 10 minuti a fuoco spento, per permettergli di rilasciare tutti i profumi e la sua acidità. Tostare, quindi, il riso solo con olio extravergine di oliva, sfumare direttamente con l’infuso di karkadè, procedere la cottura del riso sempre con l’infuso bollente, aggiungendo sale. A fine cottura mantecare con olio extravergine di oliva e lasciare riposare per un paio di minuti. Disporre il riso in un piatto e aggiungere i gamberi rossi e le ostriche freschissime e fiori di basilico, e per completare un filo d’olio.
Lo chef consiglia di evitare l’uso di odori e vino per tostare il riso per mettere in risalto i sapori dei tre ingredienti: l’acidità del karkadè, la dolcezza del gambero, e la sapidità iodata dell’ostrica.