Home Evidenza La cucina danese si conferma sul tetto del mondo

La cucina danese si conferma sul tetto del mondo

438
0

Per il secondo anno consecutivo il Noma di Copenaghen è stato nominato miglior ristorante al mondo nella speciale classifica San Pellegrino World’s 50 best restaurants, elaborata con il contributo di oltre 800 grandi chef e scrittori culinari di ogni parte del globo. La riconferma del Noma sottolinea, ancora una volta, il         crescente successo della cosiddetta New nordic cuisine e l’affermazione di Copenaghen quale destinazione gastronomica di livello mondiale. Il nome del ristorante della capitale danese corrisponde, in particolare, alle iniziali dell’espressione Nordisk mad (ossia cibo nordico). Nei menu del Noma, quindi, non si trovano olio d’oliva o altri ingredienti non scandinavi: il suo executive chef, René Redzepi, si concentra su prodotti regionali, come scampi nordici, salmone selvatico, alghe, bacche bottinate e bue muschiato. Dietro al movimento New nordic cuisine c’è infatti l’idea di sviluppare una cultura originale del cibo, specifica per le regioni del Nord, ricorrendo a prodotti locali, in parte ancora da scoprire in modo innovativo e sostenibile. Per vedere un video dedicato al Noma e a René Redzepi, http://video.denmark.dk/Default.aspx?nid=6&vid=39.

Yulia Shesternikova