Home Evidenza Yoga Festival a Milano

Yoga Festival a Milano

123
0
SHARE

Il mondo dello Yoga si apre a tutti: è l’obiettivo di YogaFestival Milano, giunto all’ottava edizione, manifestazione nata da una felice intuizione di Giulia Borioli e Massimo Maggioni – dell’Associazione culturale T.A.O – che si svolge ogni anno a Milano, Roma e Catania.1381478_547857905286278_2107652715_n

A Milano, città attenta allo Yoga, tre giornate di attività per un pubblico ampio, curioso e motivato che si riunisce in una comunità vitale, gioiosa, attiva e partecipe: incontri con Maestri internazionali, classi di Yoga gratuite, lezioni di cucina energetica e vegana, workshops, conferenze, performance di musica e di teatro, contatti con scuole e centri di tutta Italia.

Respiro! è il filo conduttore che lega tutto il programma. “La respirazione è un’espressione immediata dell’emozione, ed è così vicina a quest’ultima che risulta impossibile distinguerla da essa, poiché è parte dell’emozione stessa” dice il maestro Willy van Lysebeth. “Esiste una gamma di espressioni respiratorie che può essere esplorata, esattamente come si può studiare un’impronta digitale”
Un intero “villaggio” dove immergersi nella cultura dello Yoga, prendersi tempo per se stessi, conoscere e praticare, sentirsi bene.

Che cosa offre lo YogaFestival quest’anno
– 40 free class: lezioni di Yoga, aperte a tutti, condotte dalle scuole presenti 30 workshop di Yoga, per approfondimenti dalla tradizione all’innovazione;
– 20 incontri gratuiti di Ayurveda, meditazione, tecniche di riequilibrio;
– 6 performance di musica e di teatro;
– 27 insegnanti da tutto il mondo;
5 laboratori di cucina vegana, terapeutica, crudista.
Da non perdere!
Molti gli insegnanti in arrivo, alcuni per la prima volta a Milano. Arriva direttamente dalle montagne dell’Himalaya Philippe Djoharikian, moderno shiva dai lunghi dreadlocks tornato in Europa portando gli insegnamenti segreti degli antichi sadhu. Selene Calloni Williams porta l’occasione di conoscere lo Yoga Sciamanico, di antichissima tradizione, da lei appreso in molti anni di soggiorni presso i luoghi mistici dell’India. Ateeka, dalla Norvegia, lavora sul cuore e l’amore incondizionato con una tecnica di Yoga profonda e fuori dagli schemi. Steward Gilchrist, scozzese di stanza a Londra, tra i più mistici insegnanti di Jivamukti Yoga vanta un gotha di allievi calciatori, cantanti rock, stilisti che traggono benefici dalle sue lezioni profonde e riequilibranti. Daniel Villasenor mescola Qi Gong con lo Yoga mantenendo la forza di entrambi. Thomas Fortel che insegna Yoga ma anche rebalancing, meditazione, prāṇāyāma. Perumal Koshy tra India America e Marrakesh mescola la tradizione sacra con un dinamismo occidentale che rende la sua pratica affascinante. Willy van Lysebeth e Wanda Vanni portano un approfondimento dello Yoga più tradizionale.
Maciej Bielawski ci parla di Pannikar e delle sue Esperienze Vediche, Nadeshwari insegna la danza per celebrare Saraswati, solo per le donne, Swami Joythimayananda introduce a Ayurveda e Yoga. Bebè, bimbi, mamme e famiglia trovano classi di Yoga pensate per loro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here