Home Best Chef Tutto quello che devi sapere per rinforzare i tuoi capelli

Tutto quello che devi sapere per rinforzare i tuoi capelli

121
0
SHARE

Lo stato dei capelli è un forte indicatore della salute del nostro corpo. Insieme ad unghie, occhi e pelle, anche i capelli indicano calvizie02chiaramente se c’è una carenza di uno specifico elemento nutrizionale.
La vita del capello si suddivide in 3 fasi: la face di crescita che coinvolge oltre l’80% dei capelli presenti, la fase stazionaria, o di riposo, che coinvolge poco più dell’1% dei capelli e la fase di caduta, che coinvolge il resto dei capelli.
I problemi insorgono quando i capelli caduti superano quelli in fase di crescita. In questo caso si parla di perdita dei capelli.
Ci sono alcuni periodi dell’anno, come in autunno, in cui è normale che cadano più capelli del solito. Secondo uno studio scientifico in autunno si perdono più capelli per via dell’esposizione solare a cui sono stati sottoposti i capelli durante l’estate.
Qualora il problema della perdita dei capelli fosse però prolungato, bisogna intervenire con una corretta alimentazione e alcuni rimedi naturali.
Le cause della caduta dei capelli
La perdita dei capelli può essere reversibile e causata da: abuso di farmaci, carenze nutrizionali, stress, fegato impuro o alimentazione scorretta.
Vi sono però alcuni fattori che rendono la caduta dei capelli un processo difficilmente reversibile, questi sono: fattori ereditari o l’invecchiamento.
Alimentazione per contrastare la caduta dei capelli
La prima cura contro la perdita dei capelli è l’alimentazione.
Il capello per essere sano deve avere tutti i nutrienti di cui necessita: per nutrire il capelli fino alla radice si deve assumere vitamina A, C, vitamine del complesso B, Biotina (o vitamina H), minerali come il calcio, lo zinco e il silicio (utili per la sintesi della cheratina).
Tutti questi elementi li troviamo nei cereali, nel riso, nel lievito di birra, nel fegato, nelle mandorle e nelle uova.
Anche le alghe, per il loro contenuto proteico, sono da inserire nella dieta per la protezione dei capelli.
Inoltre è bene tenere il livello di colesterolo basso utilizzando aglio, zenzero, curcuma e fieno greco. Si anche al te verde, grazie al suo potere antiossidante. Limitare l’assunzione di zuccheri raffinati, carni rosse, bibite gasate e cibi precotti.

Rimedi naturali contro la caduta dei capelli
Aceto di mele
L’aceto di mele stimola l’apertura dei pori e quindi l’assorbimenti degli enzimi che rinforzano il cuoio capelluto. Fare un impacco di aceto di mele da applicare sui capello. Lascia riposare per qualche minuto e quindi risciacqua abbondantemente. Questo trattamento va fatto almeno una volta ogni due settimane.
Aloe vera
Applicare del succo di aloe sui capelli almeno un’ora prima dello shampoo: l’aloe li aiuta a rinforzarli.
Oli vegetali
Olio di oliva, di mandorla o di avocado spalmati sui capelli sono un ottimo rimedio per aiutarli a crescere e rinforzarli. Prima dello shampoo applica alcune gocce di uno di questi olii e lascia riposare per almeno 10 minuti prima di risciacquare.
Olio di cocco
L’olio di cocco rinforza i capelli e ne previene la caduta. Puoi applicarne alcune gocce sul cuoio capelluto mezz’ora prima dello shampoo. In alternativa, per rendere lucenti i capelli puoi applicare poche gocce di quest’olio sui capelli subito dopo lo shampoo.
Zenzero
Lo zenzero è utile per tantissime cose, tra cui la salute dei capelli. Esso previene la caduta e stimola la ricrescita dei capelli. Puoi preparare un impacco con un cucchiaino di zenzero tritato e un cucchiaio di olio vegetale da applicare sul cuoio capelluto mezz’ora prima dello shampoo.
Precauzioni per la salute del capello
Il lavaggio dei capelli è importantissimo per la prevenzione della caduta e la salute dei capelli.
Il consiglio è quello di non lavarli ogni giorno perchè troppi lavaggi distruggono le difese naturali del cuoio capelluto, rendendo i capelli più fragili, favorendone la caduta. Per lo stesso motivo è indispensabile sciacquarli abbondantemente ed evitare di lasciare residui di shampoo sui capelli. Chi ha i capelli grassi dovrebbe lavarli più spesso di chi ha i capelli secchi, ma comunque non più di una volta ogni 2 giorni.
Per evitare una massiccia esposizione al sole, allo smog ed agli agenti atmosferici, che danneggiano i capelli, è utile coprirli con foulard o un cappello.
Il massaggio del cuoio capelluto stimola la circolazione sanguigna con effetto rivitalizzante dei follicoli. Per un effetto maggiore si possono usare essenze di rosmarino o lavanda.
Redazione online

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here