Home Evidenza Tortino di cous cous con fagiolini e fiori di zucca al basilico

Tortino di cous cous con fagiolini e fiori di zucca al basilico

209
0
SHARE

200 grammi di cous cous integraletortino_couscous
400 grammi di fagiolini
200 grammi di zucchine
100 grammi di olive nere morbide (preferibilmente taggiasche, sennò come vi pare)
40 grammi di mandorle
10 fiori di zucca
1 mazzetto di basilico fresco
coriandolo in grani
curcuma
olio e.v.d’oliva
sale

Pulite i fagiolini e cuoceteli a vapore per 5-10 minuti, lasciandoli croccanti. In alternativa lessateli per lo stesso tempo, ma al vapore è sempre meglio, il sapore è più intenso e c’è meno dispersione di nutrienti.
Versate il cous cous in una ciotola di vetro o acciaio, aggiungete un paio di cucchiai d’olio e sgranatelo con una forchetta. Poi recuperate 300 ml dell’acqua di cottura dei fagiolini (che avrete prima salato e riportato a bollore), mescolatela a un pizzico di curcuma e versatela sul cous cous. Coprite con un coperchio e lasciate riposare 10 minuti. Passato questo tempo togliete il coperchio (i grani dovrebbero aver assorbito tutta l’acqua), sgranate ancora e lasciate intiepidire o raffreddare.
Tostate le mandorle per un paio di minuti in un padellino d’acciaio, a fiamma bassa, finché non saranno gonfie e profumate; lasciatele freddare un attimo, poi tritatele grossolanamente e mettetele da parte. Tritate il basilico, mischiatelo a 3-4 cucchiai d’olio e mettete da parte anche quello.
Tagliate sottilmente le zucchine crude a fiammifero e i fagiolini a tocchetti piccoli, pulite e affettate i fiori di zucca, sminuzzate le olive e versate tutte le verdure nella ciotola del cous cous, salandole prima di mischiare e unendo anche l’olio al basilico e due cucchiaini di coriandolo in grani (pestatelo prima in un mortaio, se volete).
Formate i tortini nei piatti aiutandovi con uno stampino da muffin e pressando bene il cous cous prima di sformarlo. Decorate ogni tortino con le mandorle tritate e qualche foglia di basilico.

Al posto del cous cous potete tranquillamente utilizzare il bulgur oppure la quinoa o il miglio, insomma qualsiasi cereale dal chicco piccolo.
Redazione online

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here