Home Lifestyle Stile snello ed elegante della Bentley Flying Spur

Stile snello ed elegante della Bentley Flying Spur

165
0
SHARE

Il modello Bentley quattro porte più veloce e più potente mai realizzato
La nuova Flying Spur regala più comfort e raffinatezza
Nuovo stile snello ed elegante
Moderno design dell’abitacolo con componenti di lusso tradizionali fatti a mano
Ovunque più leggera nonostante le specifiche migliorate
Connettività, infotainment e personalizzazione senza pari
Debutto mondiale al Motor Show di Ginevra nel 2013

Bentley stabilisce un nuovo standard per le berline dalle prestazioni di lusso dalle prestazioni elevate con il lancio della nuova Flying Spur. Grazie a un mix di guidabilità senza sforzi, lusso ricercato, maestria artigianale, design scolpito e tecnologia all’avanguardia, la nuova Flying Spur segue la scia del successo mondiale conquistato dall’iconico modello precedente. Il modello quattro porte di Bentley più potente mai realizzato farà il suo debutto globale il 5 marzo al Motor Show di Ginevra 2013.
Il team di stile Bentley ha sviluppato un design atletico per la nuova Flying Spur, che combina i tradizionali spunti stilistici Bentley a un look sportivo e a dettagli contemporanei. Linee nette completano le muscolose fiancate posteriori, mentre le luci di marcia diurna a LED, i fari principali e le luci di stop caratterizzano i profili anteriore e posteriore. I progettatori degli interni hanno creato un abitacolo lussuoso e spazioso che ospita tecnologie acustiche ed elettroniche avanzate, con radiche e raffinati pannelli di cuoio lavorati a mano.

Il conducente e i passeggeri si interfacciano con l’auto e con il mondo esterno attraverso il sistema di infotainment touch-screen, la connettività mobile con Wi-Fi, una suite di intrattenimento dei sedili posteriori e un nuovo telecomando touch-screen che consente agli occupanti dell’abitacolo posteriore di controllare una gamma estesa di funzioni comodamente dal proprio sedile. Un impianto audio a otto canali e otto altoparlanti con BMR (Balanced Mode Radiator) offre una chiarezza del suono di qualità eccellente, mentre il sistema di altissima qualità da 1.100 W “Naim® for Bentley” è disponibile come optional.

Il motore della nuova Flying Spur è il rinomato W12 biturbo da 6 litri di Bentley, abbinato al cambio ZF a otto marce, ora di serie sulle famiglie Continental GT e GT Convertible. Sviluppando una potenza di 625 CV e 800 Nm di coppia, la nuova Flying Spur è dotata di una potenza maggiore rispetto a ogni altra Bentley quattro porte mai realizzata finora. Un miglioramento del 14% nel rapporto potenza-peso rispetto al modello precedente consente di raggiungere 96 km/h in 4,3 secondi e una velocità massima di 322 km/h. Nella moderna tradizione Bentley, la potenza viene scaricata sull’asfalto tramite la trazione integrale con una ripartizione di coppia 40:60 a favore del retrotreno, per una guida sicura e coinvolgente in tutte le condizioni stradali e ambientali.

UN LOOK SNELLO E AD EFFETTO
Lo stile della nuova Flying Spur dona un nuovo carattere al design per le berline ad alte prestazioni di Bentley. L’eleganza viene riflessa da un aspetto ribassato e più ampio, con linee decise e superfici delicatamente curve. Il tetto ribassato, gli inserti profondamente scolpiti, le linee precise e una fiancata posteriore muscolare conferiscono alla Flying Spur un aspetto più aggressivo e un profilo dinamico potente.

I parafanghi anteriori offrono una nuova, caratteristica presa d’aria completa di un raffinato emblema della “B” di Bentley. Da qui, una linea aggiuntiva forma un bordo acutamente definito che corre dalla ruota anteriore fino al paraurti posteriore, sottolineando il carattere dinamico della forma.

Sul lato anteriore dell’auto, una mascherina cromata più verticale si trova tra i due fari a LED simili a gioielli. Per enfatizzare ulteriormente la linea più ribassata e ampia, le luci esterne sono più grandi. Dietro la mascherina anteriore, la presa d’aria inferiore presenta ora una larghezza massima, senza linee divisorie verticali,. È invece dotata di un inserto orizzontale cromato che completa l’aspetto straordinario della nuova Flying Spur.

Sulla parte posteriore, uno sportello del vano bagagli più lungo e ribassato regala un aspetto più pulito al profilo laterale. Le luci di stop a LED a singola ellisse orizzontale si abbinano a una nuova interpretazione della linea “a ferro di cavallo” di Bentley, che ora percorre l’intera larghezza dell’auto e comprende una graziosa sezione concava.

Dietro l’elegante superficie della nuova Flying Spur, è applicata in modo intelligente ed efficace un’ampia gamma di materiali. Progettata per migliorare la rigidità totale e la raffinatezza, e per soddisfare allo stesso tempo i severi requisiti di prestazione in caso di impatto e la legislazione a tutela dei pedoni, la nuova struttura della carrozzeria comprende un rinforzo sui montanti centrali, sulle soglie delle portiere e sulle traverse anteriori oltre a componenti deformabili nel pavimento per un trasferimento del carico ottimale. Un cofano apribile con nuovi pannelli di rinforzo ed elementi deformabili aiuta ad attutire l’urto in caso di collisione con un pedone.

Il cofano e i parafanghi anteriori sono in alluminio. I parafanghi sono stati modellati con la tecnica “Superforming” adottata dall’industria aerospaziale, impiegando aria compressa per forgiare fogli di lega riscaldati nella forma richiesta a oltre 500 °C. Il risultato è rappresentato da linee eccezionalmente pulite con raggi netti e componenti più leggeri, che danno alla nuova Flying Spur un avantreno inconfondibilmente Bentley con linee tese e pulite.

Il design esterno, i processi manifatturieri e la selezione di materiali attentamente ottimizzati si combinano per offrire una scocca che non è solo robusta e pulita, con linee di chiusura minime, ma che garantisce anche prestazioni eccezionali sulla strada. Con una durezza torsionale di 36.500 Nm/grado, un aumento del 4% rispetto alla Flying Spur della generazione precedente, la nuova scocca offre una piattaforma estremamente rigida per i componenti del telaio e una base stabile per la riduzione dei disturbi NVH. La forma snella presenta inoltre notevoli proprietà aerodinamiche per una berlina di grandi dimensioni, con un coefficiente di resistenza aerodinamica totale pari a solo 0,29, che permette di diminuire le emissioni.

UN ABITACOLO MODERNO IN MATERIALI FATTI A MANO
Il sontuoso interno della nuova Flying Spur comprende 600 nuovi componenti. Solo le alette parasole, le maniglie, i braccioli e alcune parti della console anteriore e dei comandi sono stati mantenuti rispetto al modello precedente. Le tecnologie di intrattenimento e infotainment di qualità superiore si sposano ai materiali artigianali e allo stupefacente design contemporaneo per creare l’abitacolo di una berlina sportiva di lusso di ultima generazione.

Disponibile nelle configurazioni a quattro e a cinque posti, la nuova Flying Spur è dotata di sedili anteriori e posteriori rifiniti in pelle naturale di alta qualità. I nuovi sedili sono realizzati in un cuoio più morbido ma più resistente, esclusivo per Bentley e disponibile in dodici diversi colori.

Per la variante a quattro posti, la console centrale passa dal lato anteriore all’abitacolo posteriore, e sono state introdotte un’area portaoggetti e una scatola magnificamente realizzata, rifinita in radica per adattarsi al resto della vettura.

I progettatori degli interni, insieme agli artigiani e alle artigiane del rinomato laboratorio del legno di Bentley, hanno applicato le radiche più raffinate per completare l’abitacolo della nuova Flying Spur. Utilizzando quasi dieci metri quadrati di legno naturale da fonti sostenibili per ogni auto, la Flying Spur presenta radicahe con venature simmetriche e lucidatea a specchio sui pannelli del cruscotto, sulle console, sulle fasce laterali e sui tavolini ripiegabili. Per migliorare la sensazione “avvolgente” della parte anteriore dell’abitacolo, la radica della plancia incontra quella delle portiere formando una curva perfettamente allineata, dando l’impressione di un arco di legno continuo che percorre tutto l’interno. È disponibile una gamma di sette sofisticate radiche, realizzate interamente a mano, lasciate essiccare per 72 ore e ricoperte di vernice trasparente per valorizzare la naturale bellezza del legno (due sono di serie, Burr Walnut o Dark Fiddleback Eucalyptus).

Per completare la natura lussuosa e ricca dell’abitacolo, anche il rivestimento e i montanti del tetto sono rifiniti in pelle naturale. Strati di schiuma duttile sono stati applicati su tutte le superfici tattili dietro il cuoio, rendendo ogni parte dell’abitacolo soffice al tatto. Le tendine laterali posteriori attivabili elettricamente, in dotazione di serie, offrono la privacy desiderata ai passeggeri posteriori. I clienti possono inoltre richiedere una tettuccio in vetro opzionale senza costi aggiuntivi. Dietro il bracciolo posteriore centrale, può essere ordinato un raffredda bottiglie con capacità di 9 litri per mantenere fresche le bevande. I progettatori degli interni si sono anche concentrati sul miglioramento dello spazio utilizzabile per riporre oggetti nell’abitacolo, includendo allo stesso tempo nuove tecnologie elettroniche applicate in modo discreto.

COLLEGAMENTO AL MONDO ESTERNO
A completamento dell’interno realizzato artigianalmente, la Flying Spur è dotata di una tecnologia all’avanguardia attentamente selezionata, sia per il conducente che per i passeggeri. Il sistema di infotainment centrale viene controllato attraverso un’interfaccia touch-screen da 8” ad alta risoluzione, provvista di un sistema di navigazione satellitare avanzato Bentley e della connettività Bluetooth, mentre le funzioni di infotainment possono essere azionate tramite comando vocale.

Un impianto audio a otto canali e otto altoparlanti con tecnologia Balanced Mode Radiator per una chiarezza del suono e una gamma delle frequenze ottimali è in grado di riprodurre musica da un disco fisso a bordo, da CD, DVD, schede SD e tramite un iPod. L’impianto audio di qualità superiore “Naim® for Bentley”, con subwoofer separati riprogettati per una maggiore estensione dei bassi e 1.100 Watt di potenza, è disponibile come optional per coloro che desiderano l’esperienza audio più avanzata nell’abitacolo.

I clienti che desiderano lavorare mentre viaggiano possono ordinare la nuova Flying Spur con la nuova Specifica Multi-Media. Fondamentale per questa versione è l’Unità di connettività Bentley (BCU), che consente a dispositivi mobili, computer portatili e tablet di collegarsi a internet attraverso l’hotspot Wi-Fi della vettura con una SIM attiva e una capacità interna di 64 GB. Due schermi LCD da 10” sono installati sulle parti posteriori dei sedili anteriori, mentre i lettori multimediali a carica superiore sono collocati in tasche posteriori, per consentire all’utente di inserire e godersi filmati, fotografie e musica da DVD, schede SD, dispositivi USB compresi iPod e iPad e dispositivi HDMI.

Ciascun passeggero posteriore può visualizzare i contenuti separatamente, oppure trasmettere in streaming il materiale dall’unità BCU. Una porta per la ricarica USB consente di avere le batterie sempre pronte, mentre le porte per le cuffie con fili completano i collegamenti, consentendo di trasmettere musica e radio via internet direttamente tramite l’unità BCU. Le cuffie wireless di Bentley completano le specifiche per l’infotainment dei sedili posteriori di ultima generazione.

PROGETTATA PER UN COMFORT ECCEZIONALE
Il raggiungimento di un comfort e di una perfezione ai vertici della categoria è stato una delle priorità durante lo sviluppo della nuova Flying Spur, ed è stata posta un’attenzione particolare sull’isolamento acustico dell’abitacolo dal rumore esterno. Lo sviluppo e l’uso di leggeri pannelli acustici inferiori da parte di Bentley per ridurre al minimo il rumore stradale è proseguito, con sezioni isolate ottimizzate aerodinamicamente applicate sotto a quasi tutto il pavimento della vettura. I finestrini laterali, il parabrezza e il lunotto sono in vetro acustico, con uno strato intermedio specificatamente sviluppato che riduce la trasmissione del rumore. Un sistema di tenuta migliorato attorno ai finestrini laterali presenta ora due punti di tenuta individuali per ridurre al minimo il rumore del vento, indipendentemente dalla velocità. La vettura monta inoltre portiere riprogettate con un isolamento aggiuntivo sulla superficie esterna, per ridurre la diffusione del rumore nell’abitacolo. Marmitte posteriori più grandi consentono di attutire il rumore dello scarico di 12 dB a 3.000 giri/min, per un maggiore comfort dei passeggeri.

Il sistema di riscaldamento e ventilazione è stato migliorato grazie all’aggiunta di una nuova valvola di espansione termostatica che riduce drasticamente il tempo necessario per raffreddare l’abitacolo. Una funzione opzionale di accelerazione del climatizzatore offre un sistema di soffiaggio potenziato per un migliore raffreddamento dell’abitacolo posteriore.

Poiché il comfort è di importanza primaria per la nuova Flying Spur, sono stati appositamente sviluppati nuovi pneumatici da 19” che sfruttano un aumento relativo del 12% nell’altezza dei fianchi, combinato a una maggiore conformità verticale per migliorare l’isolamento dagli urti. Durante lo sviluppo, sono state verificate e perfezionate 12 diverse strutture di pneumatici per trovare l’equilibrio ottimale tra raffinatezza e maneggevolezza.

OTTO MARCE, SEI LITRI E TRAZIONE INTEGRALE
Il motore Bentley più potente, il W12 biturbo da 6,0 litri a 48 valvole, rappresenta la scelta naturale per la Bentley quattro porte più veloce mai realizzata. Con una potenza di 625 CV a 6.000 giri/min e una coppia sbalorditiva di 800 Nm a partire da soli 2.000 giri/min, il W12 è stato recentemente sottoposto a un aggiornamento completo del sistema di gestione del motore, che presenta ora la più recente interfaccia Bosch ME17. La migliore gestione della coppia, il controllo del turbocompressore, la guidabilità e la riduzione delle emissioni sono il risultato dell’uso e dell’ottimizzazione del nuovo sistema, che assicura inoltre un miglioramento della reattività alle basse velocità.

Abbinata al W12 è la versione Quickshift della trasmissione automatica ZF a otto marce di ultima generazione. Tutti i modelli Bentley sono ora dotati di questo cambio all’avanguardia. Offrendo cambi marcia regolari e impercettibili in meno di 200 millisecondi, il cambio non è solo progettato per gestire la potente coppia del W12, ma anche per garantire un’erogazione perfezionata e lineare di potenza alle ruote. Un set di rapporti ottimizzato mantiene il motore nella gamma di funzionamento più efficiente con carichi leggeri e a velocità di crociera, contribuendo a una riduzione generale del consumo di carburante e delle emissioni di CO2 di oltre il 13% rispetto al modello precedente. La nuova Flying Spur offre un risparmio di carburante a ciclo combinato di 14,7 litri/100 km ed emissioni di CO2 pari a 343 g/km, cifre impressionanti per una berlina extra-lusso da 12 cilindri e a elevate prestazioni.

Il cambio eroga potenza a tutte le ruote tramite il rinomato sistema di trazione integrale Bentley. Con una ripartizione di coppia standard del 60 per cento alle ruote posteriori e del 40 per cento a quelle anteriori e la capacità di variare questa percentuale fino all’85% all’assale posteriore o al 65% a quello anteriore in base alla trazione disponibile, la trasmissione della Flying Spur garantisce una tenuta ottimale indipendentemente dalle condizioni stradali o atmosferiche prevalenti. La fiducia offerta da un setup così sicuro significa che il conducente più avventuroso può usufruire di tutta la potenza e la coppia disponibile in modo controllato e affidabile, praticamente in qualsiasi circostanza.

GUIDA PERFEZIONATA CON EROGAZIONE DINAMICA
Grazie all’eccezionale comfort di guida di vitale importanza, le sospensioni pneumatiche indipendenti controllate da computer della nuova Flying Spur sono state riprogettate per aumentare al massimo l’assorbimento degli urti e l’isolamento. Rispetto al modello precedente, la taratura delle sospensioni è stata ridotta sull’avantreno e sul retrotreno rispettivamente del 10 e del 13 per cento, per un comfort di guida superiore nella regione di funzionamento normale. La percentuale di aumento di rigidità durante l’esecuzione di sterzate è stata aumentata per un migliore controllo dello sforzo, del beccheggio e del rollio. La tensione delle barre anti-rollio è stata allentata del 13 per cento e del 15 per cento per migliorare l’assorbimento dell’impatto delle singole ruote. Le boccole della leva delle sospensioni sono state rese meno rigide di almeno il 25% per cento per ridurre le vibrazioni e il rumore provocati dalla superficie stradale.
Il sistema del servosterzo regala un equilibrio orientato al comfort, mantenendo allo stesso tempo una sensazione e una precisione di sterzata ottimali attraverso l’intera gamma di velocità. Una nuova specifica dello sterzo, insieme a una nuova taratura del sistema sensibile alla velocità che regola il flusso di liquido idraulico, garantisce un’assistenza variabile in base alla velocità del veicolo. Il nuovo sistema dona alti livelli di isolamento dalle deformazioni della superficie stradale, offrendo allo stesso tempo la massima sicurezza del conducente attraverso la combinazione di una sterzata precisa e di un aumento misurato nello sforzo di sterzata durante l’esecuzione di curve.

Quando la nuova Flying Spur si avvicina alla velocità massima di 322 km/h, l’altezza della vettura viene automaticamente diminuita tramite il sistema di sospensioni pneumatiche per compensare le forze aerodinamiche. Ciò aiuta non solo a migliorare la stabilità del veicolo ottimizzando l’equilibrio aerodinamico lungo la vettura, ma riduce anche la resistenza aerodinamica, con vantaggi sia per la velocità massima che per le emissioni di CO2. La nuova auto è dotata di una strategia di abbassamento a due fasi, che permette il suo abbassamento prima di 5 mm sul lato anteriore e di 10 mm sulla parte posteriore a 195 km/h, quindi di ulteriori 8 mm e 13 mm rispettivamente a 240 km/h.

Il sistema di Controllo elettronico della stabilità (ESC) è stato ricalibrato per funzionare insieme alla nuova specifica del telaio. Il sistema è stato tarato per garantire che la guida dei piloti più entusiasti non venga ostacolata da interventi per la stabilità. Inoltre, ove appropriato, attraverso la selezione della modalità dinamica ESC, il conducente può esplorare ulteriormente i limiti di gestione del veicolo continuando a mantenere i livelli appropriati di controllo della stabilità.
La nuova Flying Spur monta in esclusiva i nuovi cerchi Classic da 19”, disponibili con finitura verniciata o tornita al diamante. Il nuovo design si aggiunge all’ampia gamma di cerchi da 20″ a cinque raggi, da 21” a sei raggi e da 21” a dieci raggi, disponibili come componenti opzionali a pagamento.
L’imbottitura tradizionale a rombi di Bentley arricchisce i sedili e i pannelli delle portiere, insieme a un rivestimento in pelle dentellata e alle ali Bentley ricamate sui poggiatesta. I pedali in lega forati, la leva del cambio sportiva zigrinata, il tappo del serbatoio carburante a gioiello e i cerchi in lega da 21″ a cinque raggi in due pezzi con finitura verniciata o lucidata completano le opzioni della Specifica Mulliner.

Yulia Shesternikova

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here