Home Tendenze Sanremo giovani

Sanremo giovani

204
0
SHARE

di Cinzia Veneziano


Rusty Records, dopo due anni di duro lavoro, la giovane etichetta indipendente vede coronare il sogno di Antonio Maggio con il brano “Mi servirebbe sapere”.

Le prime parole di Maurizio Rugginenti, direttore esecutivo della Rusty Recors.

Finalmente forse anche grazie ai cambiamenti di gestione di Sanremo siamo stati premiati per il nostro lavoro costante e diretto con gli artisti, Antonio è il “nostro” esempio di come l’impegno, la bravura e la correttezza paghino sempre.

Rusty Records nasce nel 1968 come etichetta discografica indipendente della Rugginenti Editore casa editrice milanese fondata, lo stesso anno, da Gianni Rugginenti. Negli anni ’70 è molto attiva nella produzione di giovani cantautori rock, ma segue anche altre realtà come la musica contemporanea o d’ispirazione.

Nel 1996, sarà Maurizio Rugginenti, figlio di Gianni, a prendere in eredità la Rusty Records, orientando le produzioni musicali più sulla musica leggera.

Attivissima nel panorama musicale emergente, vanta nel suo catalogo artisti di qualità tra i quali gli ULTIMA, Amedeo Bianchi, Germano Bonaveri, il giovanissimo Andrea Maestrelli la band salentina TOROMECCANICA, e Antonio Maggio.

Rusty Records è l’etichetta emergente di riferimento tra i più noti concorsi canori in Italia tra i quali il “TourMusic fest” dove ogni anno assegna il premio discografia producendo il singolo dell’artista vincente e “La Bella & La Voce” dove cura la parte artistica del festival e assegna il premio discografia e la produzione del singolo vincitore.

Ci auguriamo che questo sia il preludio di moltissimi altri grandi successi meritati per questa piccola ma grandissima etichetta indipendente che ha dimostrato che solo credendo fermamente in un progetto si ottengono i risultati meritati e non comprati e che molti giovani artisti e soprattutto genitori (che spesso sono la rovina artistica dei propri figli) di giovani artisti prendano atto delle parole in questo articolo dichiarate da Maurizio Rugginenti.

Antonio Maggio nasce a San Pietro Vernotico (BR) l’8 agosto del 1986 e vive a Squinzano (LE) dove, fin dall’età di 2 anni, mostra la sua inclinazione per la musica e il canto in particolare, salendo su una sedia davanti alla tv di casa a cantare le sigle delle trasmissioni televisive di “Quelli delle notte…” e “Indietro tutta”, che suo padre era costretto a registrare su videocassetta per poi mandarle in loop. Viene avviato presto allo studio, e dopo i primi anni segnati da numerose partecipazioni e vittorie a festival locali e nazionali, nel 2003 Antonio conosce il grande pubblico con la finalissima del “Festival di Castrocaro Terme – Voci e volti nuovi”, in diretta sulle reti RAI. Negli anni a seguire colleziona una serie di apparizioni in programmi televisivi Rai come il “Premio Barocco” e “Oscar TV – Premio regia televisiva” in qualità di corista dell’”Orchestra Terra d’Otranto”, avendo così la possibilità di accompagnare artisti di grande fama come Riccardo Cocciante, Massimo Ranieri, Renzo Arbore, Al Bano Carrisi, Fausto Leali, Alexia, Paolo Bellie tanti altri.Nel 2005, dopo una finale nell’”Accademia della Canzone di Sanremo”, ha la prima esperienza discografica che gli permette di conoscere e lavorare con autori come Vincenzo Incenzo e Laurex. Intanto Antonio continua i suoi studi e nel 2007 inizia il corso di canto jazz al liceo musicale “Paisiello” di Taranto, sotto la guida e i consigli del maestro Mario Rosini. Nel dicembre 2007, insieme agli amici Antonio Ancora, Michele Cortese e Raffaele Simone, avvia il progetto ARAM QUARTET, inedita vocal-band che, dopo i primi mesi impiegati nella creazione di un proprio progetto, entra a far parte del fortunato format televisivo X-FACTOR.Dopo 12 puntate andate in onda in diretta su rai2, nella finale del 27 maggio 2008 gli ARAM QUARTET trionfano e vincono un contratto discografico con Sony-BMG. Il 18 luglio 2008 è la data che segna l’ esordio discografico con il primo album “chiARAMente” (30.000 copie vendute): una raccolta di 9 cover più un inedito “Chi (who)” che vanta la firma di Morgan, mentore dei 4 ragazzi durante la fortunata trasmissione.Il 28 novembre 2008 successivamente ad un intenso tour estivo di date live, gli ARAM ripubblicheranno in versione DBS “ chiARAMente” con l’ aggiunta della cover degli Abba “Mamma mia”. Il 17 aprile 2009 è però la data che segna il vero bedutto artistico degli ARAM QUARTET che presentano il loro primo album di inediti “Il pericolo di essere liberi” (10000 copie vendute) : 12 pezzi che li rappresentano nelle loro sonorità e vocalità, prodotto da Lucio Fabbri, con collaborazioni di prestigiose firme quali Chiaravalli e Kaball

In seguito alla vittoria di “X-Factor”, Antonio è stato protagonista di 2 entusiasmanti tournée in giro per l’Italia e non solo, durante le quali ha avuto la possibilità di calcare importanti e prestigiosi palcoscenici: dai “Venice Music Award” a “Scalo 76”, da “Quelli che il calcio…” a “Telethon”, “dal tour di “Radionorba – Battiti live” a quello di “Radio Bruno” e “Radio Italia”, dal Casino “Perla” di Nova Gorica (Slovenia) al “Roma Fiction Festival”, il “Nutella – day” a Torino, il “Just Cavalli” a Milano (Roberto Cavalli ha curato a lungo lo styling di Antonio e degli Aram), il “Blue Note” e tanti altri…

Nel febbraio 2010 i ragazzi decidono di dividere le proprie strade e Antonio ricomincia il suo personale cammino musicale, che lo vede attualmente al lavoro per il suo primo album da solista. A luglio 2011 esce il suo primo singolo da solista, “Inconsolabile”, brano che farà da apripista all’album che segnerà il suo debutto discografico.

Arriva la firma con la Rusty Records nel dicembre del 2011 con la quale presenta il brano “Nonostante Tutto” al Sanremo Social risultando uno dei brani favoriti dal pubblico e dalla critica del settore.

Info Rusty Records:

Direttore generale: Gianni Rugginenti

Direttore esecutivo: Maurizio Rugginenti

Direttore artistico: Davide Maggioni

Ufficio scouting: Barbara Berrino

Ufficio stampa e promozione: Maria Angela Ciurleo

Via G. Scalarini, 8

20139 MILANO

tel 02.36693992

fax 02.36693991

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here