Home Bellessere Per ridurre gonfiore addominale e rotolini sulla pancia

Per ridurre gonfiore addominale e rotolini sulla pancia

80
0
SHARE

Per andare a ridurre il gonfiore addominale, e soprattutto l’adipe che impunemente riesce a depositarsi proprio sull’addome, è utile seguire una dieta specifica che elimina gli alimenti che generano aria e che sono ricchi di zuccheri, responsabile del grasso concentrato sulla pancia.
Diminuire quindi le dosi di pasta, riso e legumi e privilegiare le proteine di carne, pesce e uova. La dieta per dimagrire la pancia si basa su dosi abbondanti di frutta e verdura, limitando gli alimenti che generano gonfiore all’addome.dieta-dellombelico_149033_big

Alimenti da eliminare per una pancia piatta
Come per la stragrande maggioranza delle diete, da eliminare totalmente sono alcool e dolci. Entrambi ricchi di zucchero, sono la fonte principale del grasso addominale. Formaggi grassi sono da eliminare per il loro apporto calorico eccessivo.

Alimenti da ridurre per dimagrire la pancia

Pane. Il pane, se non riuscite a farne a meno, va mangiato integrale e al massimo una fetta al giorno, circa 20gr meglio a colazione o sostituito con le fette biscottate.
Pasta. La pasta può essere assunta ma una sola volta al giorno e non più di 4 volte a settimana e con condimenti semplici come il pomodoro, a crudo ancora meglio.
Riso. Nei giorni in cui non mangiate pasta potrete assumere il riso, una volta al giorno per non più di 3 giorni a settimana, sempre con condimenti light.
Legumi. Possono sostituire la porzione di riso o pasta ma vanno a gonfiare, quindi meglio una sola volta a settimana.

Verdure da eliminare per un addome sgonfio
Ci sono alcune verdure che creano gonfiori e aria nella pancia, queste vanno eliminate come la lattuga, e le altre insalate ricche internamente di acqua, sono concesse il soncino, la valeriana, il radicchio, la rucola e l’indivia. Anche le patate vanno eliminate. Se per verdure intendete i fagioli, anche quelli vanno eliminati.

Frutta da eliminare o ridurre

Banane e uva vanno eliminate per la concentrazione di zuccheri. Melone e anguria andrebbero limitati, spesso anche se molto ricchi d’acqua, creano gonfiore all’interno dell’intestino. Seguendo queste semplici regole e preferendo altri tipi di frutta avrete un aspetto decisamente più magro.

Ulteriori indicazioni
– Niente zucchero aggiunto in tè o caffè.
– Il latte deve essere totalmente scremato, ma essendo spesso fonte di gonfiore, meglio latte di soia.
– Concesso un cucchiaino di miele al mattino.
– Privilegiare carni bianche.
– Bere molto durante il giorno, almeno 2 litri di acqua.

Redazione online

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here