Home Cantine Nasce la birra artigianale del Gruppo Togni

Nasce la birra artigianale del Gruppo Togni

115
0
SHARE

Il Gruppo Togni apre alla birra: l’azienda marchigiana, attiva nei settori spumante, acque minerali e vino, rispettivamente con i marchi Rocca dei Forti, Frasassi e CasalFarneto, rafforza il suo percorso di crescita nel segno della diversificazione e presenta Terza Rima birra artigianale figlia di progetto che ha origine nella rivalutazione dei prodotti artigianali italiani, che oltre ad essere unici e distintivi nel mondo, trasmettono sempre qualità gusto e passione.

Terza Rima si fonda sui principi di purezza ed equilibrio, caratterizzati da elevati livelli qualitativi. Terza Rima Ambrata_75cl (1)Un prodotto totalmente naturale e non pastorizzato, che si riconosce nella lqualità dei suoi ingredienti, quali acqua, malto, luppolo e lieviti. La fermentazione in bottiglia, infine, completa il processo di produzione naturale, che esalta le qualità organolettiche della bevanda e conferisce ad ogni bottiglia una propria identità.

Terza Rima (www.birraterzarima.com), destinata al mercato nazionale ed estero, viene prodotta in tre diverse tipologie: “La Bionda” Fresca e delicatamente profumata, “La Bionda doppio malto” con note decise di malto e luppolo in fiore e “L’Ambrata” morbida e fortemente luppolata.

La scelta della birra, per Togni è la conseguenza di una valutazione attenta dell’andamento di questo mercato che nel 2013 ha fatto registrare la migliore performance nel settore delle bevande. All’interno di questo mercato, infatti, l’unico segmento che si conferma in crescita è quello delle speciali – dove sono comprese anche le artigianali – che ha chiuso con un +6,0% a volume.

Buone le prospettive per il 2014, che nei primi tre mesi ha segnato una crescita a volume del +3,5%.

 “Per il nostro gruppo quella della birra artigianale è una nuova e appassionante sfida” spiega Paolo Togni, AD del gruppo del settore beverage “Terza Rima è un progetto ambizioso, che vuole riscrivere il percorso sensoriale di questa antica bevanda, come Dante seppe concepire la lingua italiana con la sua nuova metrica. Una bevanda tradizionale con una storia secolare, che ci permette di  esaltare la professionalità e le competenze tutte italiane, che sappiamo essere apprezzate in tutto il mondo. Questi elementi vanno ad accrescere il percepito del consumatore della categoria birra, ritenuta una bevanda naturale, leggera e sana e facilmente digeribile. Per questo abbiamo deciso di investire nel segmento della ‘artigianale’ che riteniamo possa esprimere alta qualità e grande valore aggiunto.“

Redazione online

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here