Home Evidenza Mettiamo un sex toy in cucina…. e il vostro partner…..

Mettiamo un sex toy in cucina…. e il vostro partner…..

263
0
SHARE

Il binomio tra cibo ed eros è fortissimo. Si va dagli afrodisiaci allo show cooking, ma ci voleva il designer Raffaele Iannello trasformare i più comuni utensili da cucina in sex toys
Uno spremiagrumi di design può trasformarsi in un sex toy? Certo, se è prodotto in materiali anallergici come l’ABS e il silicone, se ha una forma anatomica e voi avete un po’ di fantasia… Ma la volete sapere una chicca? Questo spremiagrumi – si chiama Rocket – ha è anche dotato di un motore interno che lo fa vibrare, rendendo molto meno faticosa la spremitura dei limoni, e molto più facile il piacere.
Esiste anche nella versione in ceramica: basta metterlo per qualche secondo nel microonde per raggiungere altissime temperature.

I porta sale e porta pepe che ripropongono le forme del seno femminile sono l’ideale per aggiungere gusto alla propria vita sessuale.

Se volete aggiungere un tocco piccante alla vostra cucina e all’eros, questo macinapepe (o macina sale, basta regolare la grana della macina) fa al caso vostro: la sua forma è ergonomica, la sua superficie è morbida e con un po’ di creatività si può trasformare in un sex toy dalle proprietà stimolanti.

Questi barattoli, che si possono utilizzare ad esempio per il caffé e lo zucchero si chiamano Big bombs, ed esistono in diversi materiali e colori. La loro particolarità? Oltre alla forma sensuale, si aprono tirando delicatamente il tappo in morbido silicone. Sì, proprio dove c’è il capezzolo!

Volete prendere al volo anche le situazioni erotiche più scottanti? Provate con le presine in silicone che riproducono le forme femminili…
Esistono anche nella versione con i piercing – anellini – ai capezzoli. Un tocco trasgressivo ma che aggiunge praticità: così le presine si possono anche appendere!

La spazzolina per lavare i piatti suggerisce un secondo utilizzo molto sensuale, grazie al manico in silicone, alla linea morbida…Redazione online

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here