Home Tendenze Meno macchinari e più stretching nelle aree fitness Westin

Meno macchinari e più stretching nelle aree fitness Westin

110
0
SHARE

Più spazio per lo stretching, lo yoga e gli esercizi di fitness; luci colorate per creare atmosfere adatte a ogni esigenza e un design ispirato alla natura. Sono i tre cardini su cui si basa il restyling del programma Workout di Westin, destinato a rinnovare le aree fitness in tutti i 186 hotel dell’omonimo brand Starwood. Quasi in contemporanea al lancio del nuovo marchio Ihg, Even, dedicato alle esigenze benessere del target mid-market, di cui abbiamo parlato sulla nostra scorsa newsletter, anche Starwood si concentra quindi sull’equilibrio travel-life dei viaggiatori, reputato oggi un elemento chiave della competizione sul mercato alberghiero. Le novità Westin, in particolare, si basano su una approfondita analisi della domanda e prevedono, tra le altre cose, l’eliminazione, o la sostituzione con macchinari multifunzione, di alcune delle attrezzature meno utilizzate, per lasciare più spazio, appunto, alle attività di stretching, yoga e fitness; l’implementazione di nuovi sistemi di illuminazione fluorescente, con benefici effetti energizzanti sulle persone; e l’introduzione di elementi di design dai toni soft, realizzati con materiali naturali come il legno. Ogni sala fitness sarà, inoltre, decorata da un murales intitolato Step up e raffigurante una serie di persone che corrono su una verde collina erbosa.

Yulia Shesternikova

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here