Home Aziende Le Due Querce, il connubio di eleganza, raffinatezza e qualità

Le Due Querce, il connubio di eleganza, raffinatezza e qualità

279
0
SHARE

L.F. Luis Franciacorta nasce dal Design che la Cantina Le Due Querce di Franciacorta ha studiato per esprimere al meglio la qualità altissima e raffinata del Brut DOCG, dandole una veste che rispecchia il contenuto, usando prodotti dalla capsula all’etichetta di esclusiva eleganza, dalla carta in foglio d’oro alle applicazioni brillanti sull’etichetta. Il connubio di eleganza, raffinatezza e qualità, ha reso possibile il posizionamento delle bottiglie L.F nelle migliori locations italiane ed internazionali.
L’azienda Due Querce resta un’azienda a conduzione familiare, che continua a produrre vino in maniera tradizionale, avvalendosi delle più nuove tecnologie ed il cui carattere rispecchia il titolare Paolo Mensi, che si definisce come un agricoltore genuino.
Paolo, un under 40 cresciuto ereditando la passione per la terra della sua famiglia, è un contadino che utilizza le più moderne tecniche a disposizione, che consentono di avere il massimo rispetto per la natura ed i suoi ritmi, evitando forzature e soprattutto capaci di permettere alla vigna di esprimersi in tutta la sua completezza.

Questo approccio è possibile soltanto in virtù della grande familiarità con questo territorio e una grande conoscenza dei vigneti. La coltivazione è gestita in modo naturale, in perfetto equilibrio con la necessità di produrre un vino di alta qualità. Nel frattempo Paolo si sta muovendo nell’ecosostenibilità: l’azienda, infatti, diventerà a breve totalmente autonoma ed ecosostenibile, secondo un progetto già approvato dalla Regione Lombardia.

Sono presenti vigneti che hanno 60 anni, questo rappresenta una caratteristica importante ai fini della qualità del prodotto finale. La vigna “vecchia” determina una contrazione della produzione per pianta ed una maggiore concentrazione in antociani, flavonoidi e flavoni, che conferiscono aromi unici.

Attualmente, i vigneti si trovano in diverse aree nel cuore della Franciacorta: Brione (el cutì – i tre ettari storici); Ome (in Val di Fus – 2 ettari); Monticelli (el Dos – 2 ettari e mezzo); Rodengo Saino (Fontana – 2 ettari) e Gussago (Ronco – 2,5 ettari). Da questi vigneti si ottengono le circa 130.000 bottiglie all’anno. I vitigni coltivati sono: Chardonnay, Pinot Bianco, Pinot Nero,Merlot, Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc.

“Siamo però una realtà che produce un po’ a tutto tondo. – sottolinea Paolo – Infatti, nella continua ricerca per dare voce alla tradizione produttiva agricola della Franciacorta abbiamo deciso di produrre anche frutti di bosco, miele ed una piccola quantità di olio”.

Da questo nascono le fragole, le marmellate e la produzione di olio derivante dalle varietà leccino, pendolino, frantoio e casaliva. “Poichè nel nostro territorio vivono anche le api – conclude Paolo – abbiamo iniziato una piccola produzione anche di miele”. Azienda agricola quasi a trecentosessanta gradi, appunto, con un occhio alla storia del territorio ed alla varietà delle sue produzioni.
Siamo a Ome, in provincia di Brescia, comune nel quale si trovano questi terreni. Una zona dalla magica atmosfera, incastonata tra le colline moreniche della Franciacorta, trapunte di vigneti.

Il territorio circostante è compreso tra i fiumi Oglio e Mella, le Alpi Retiche e il Lago d’Iseo, una zona di grande respiro naturalistico e con un microclima particolare, mitigato dalla presenza dell’elemento acqua ed una zona fortemente vocata anche alla produzione del vino.

Redazione online

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here