Home Cantine La birra Baladin arriva a Bologna

La birra Baladin arriva a Bologna

86
0
SHARE

baladinNell’antico e storico mercato coperto di Bologna, il Mercato di Mezzo, aprirà il piccolo ma bellissimo Baladin Bologna, la nuova “creatura” di Teo Musso. Mancano ancora pochi giorni e poi, dopo anni di chiusura, tornerà a vivere nel cuore di Bologna lo spazio che fin dal Medioevo è stato il fulcro delle attività legate al cibo, della memoria storica e della tradizione gastronomica della città, situato al centro del Quadrilatero, un “centro commerciale naturale”, uno dei posti più belli di Bologna, il Mercato di Mezzo.

Il pub Baladin Bologna farà parte della variegata offerta di prodotti di qualità che si potranno acquistare, gustare e bere in questa bellissima piazza coperta. La struttura è stata recuperata grazie all’impegno di COOP Adriatica che ha saputo e voluto operare un’accurata scelta di  fornitori partner che avranno il compito di dare nuova vita a questa struttura. Pane, carne, pesce, dolci, gelati e vino ma, almeno per noi, Birra! Potranno essere gustati sul posto o acquistati per essere consumati a casa. Tornando a Baladin Bologna, l’apertura, in concomitanza con l’inaugurazione della struttura, è fissata per venerdì 11 Aprile alle ore 9.

Baladin Bologna, nasce con il chiaro intento di dissetare i bolognesi e i tanti turisti in visita nella città Emiliana. Nel Mercato  di Mezzo c’è tradizione e innovazione, c’è il grande e il c’è il piccolo. Nel cuore della città  rinasce quello che è anche un importante progetto in  termini di cultura e turismo, perché nella “città del cibo” (il cibo, infatti, è riconosciuto a livello mondiale come uno degli elementi  identitari di Bologna) si mette al centro il tema della cultura dell’alimentare e della gastronomia.

Baladin Bologna si sviluppa su due livelli: il primo, con un bancone, che come stile riprende i banconi delle altre strutture all’interno del Mercato di Mezzo, si affaccia sulla piazza coperta dove sono presenti tutti i negozi e dove ci si può sedere a uno dei tanti tavoli a disposizione dei clienti, bevendo e mangiando anche qualche altra specialità locale o nazionale acquistata dai “vicini”.

Il secondo  livello è sotterraneo e ospita due sale, per un totale di circa 30 posti a sedere. Doppio Il banco di spillatura: 6 spine al piano terra più 6 spine nel piano interrato. Lo stile dell’arredamento e le decorazioni sono un gioiello in linea con lo spirito Baladin e, allo stesso tempo hanno saputo ben interpretare il senso del mercato.

Non potendo lavorare direttamente sui muri del locale,  protetti dai vincoli delle belle arti, gli artisti baladiniani hanno preparato dei pannelli a Piozzo e hanno finito le decorazioni – o forse sarebbe giusto dire le opere d’arte – a Bologna.

Il risultato è un insieme di messaggi come “BIRRA VIVA” e di immagini che raccontano le birre Baladin, il suo spirito e la sua voglia di fare cultura birraria. Chi vorrà assaggiare i prodotti di Teo Musso non avrà che l’imbarazzo della scelta e volendo potrà portare a casa non solo i prodotti in bottiglia ma anche la birra sfusa! Baladin Bologna offrirà, infatti, l’opportunità di usufruire dello “SFUSO BALADIN”. Il cliente che vuole portarsi a casa una birra servita alla spina, potrà farlo grazie all’innovativa bottiglia che ne garantisce la fragranza per alcuni giorni, offrendo un risparmio sul costo del packaging e riducendo gli scarti in vetro.

Al momento non sono previste delle spine dedicate a birrifici ospiti ma Teo sta già pensando al coinvolgimento di birrifici del territorio che avranno così modo di sfruttare questa importante vetrina servendo le loro specialità.

Italia Squisita

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here