Home Evidenza Vergogna Israele, deportati 8 minori palestinesi

Vergogna Israele, deportati 8 minori palestinesi

119
0
SHARE

La corte militare israeliana di ‘Ofer (Ramallah) ha deciso la deportazione di otto minori palestinesi dall’area in cui risiedono, Beit Ummar (Hebron Nord), verso un’altra località.

Le accuse rivolte a questi minori palestinesi dal tribunale di ‘Ofer sono “lancio di pietre ai soldati d’occupazione israeliani e partecipazione ad attività popolari”.

Yousef Abu Maria, coordinatore del Comitato popolare locale, ha spiegato che i ragazzini hanno tutti meno di 16 anni e che Israele ha deciso di allontanarli verso una località distante 40Km da Beit Ummar.

La decisione del tribunale militare è stata accolta con indignazione dai genitori dei minori deportati. I familiari erano presenti in aula e i soldati li hanno aggrediti, espellendoli dall’aula.

Le vittime dell’ultima decisione israeliana sono:                                                                                       
– Zein Hisham Abu Maria di15 anni
– Basel ‘Ali Abu Maria di 15 anni
– Sa’id ‘Emad Salibi di 16 anni
– Ahmed Mahmoud Salibi di 16 anni
– ‘Aiysh Khaled ‘Awad di 16 anni
– Samer ‘Amer Abu Jawwad di 14 anni
– Bilal Mahmoud ‘Awwad di 15 anni
– Muhab Jawwad di 14 anni.

“Le violazioni ai Diritti dell’Infanzia di cui si macchia Israele con questa decisione, minacciano direttamente i Diritti Umani fondamentali: i minori palestinesi vengono allontanati dalle rispettive famiglie e sono privati della libertà primaria dal momento che Israele vieterà loro anche di andare a scuola“, ha denunciato Abu Maria.

Agenzia InfoPal

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here