Home Evidenza IL MERCATO DEL LUSSO IN CINA “Ecco come è cambiato negli ultimi...

IL MERCATO DEL LUSSO IN CINA “Ecco come è cambiato negli ultimi sei mesi”

307
0
SHARE

“L’evoluzione del consumatore di beni di lusso in Cina”, con particolare riferimento ai fenomeni più recenti del trend, è il tema dell’intervento di tre esperti McKinsey & Company- Marco Mazzù, Head Luxury Practice Italia, Yuval Atsmon, Greater China, Demetra Pinsent, UK e EMEA, all’annuale CEO luxury lunch di Odgers Berndtson, che si terrà a Milano il 7 giugno.
Odgers Berndtson, secondo gruppo europeo nell’Executive Search e leader in UK, orientato a un approccio consulenziale e di networking, dal 2009 riunisce i board delle maggiori marche del lusso – dagli orologi al design alla moda all’arredamento – in eventi esclusivi, a inviti, dove è possibile confrontarsi su temi strategici con le figure più competenti.
Nel 2009, il luxury lunch si era tenuto a Londra e nel 2010 a Milano sul tema della customer experience con l’intervento di Claudia D’Arpizio di Bain & co.
Il prossimo appuntamento sarà probabilmente a Parigi, altra indiscussa capitale europea del luxury.
Gli eventi, aperitivi informali a fine giornata di lavoro, a Milano, o lunch di rilievo internazionale, sono organizzati dalla Partner Lorenza Di Giovanni, responsabile della Global Luxury Practice.
Il 7 giugno, nel lussuosissimo scenario dello splendido ristorante da ‘Giacomo Arengario’, aperto di recente in via Marconi 1, all’ultimo piano del Museo del Novecento con vista sul Duomo, gli studiosi di McKinsey & Company, che in Cina ha un osservatorio permanente, riporteranno dati, informazioni, rilievi sui comportamenti del consumatore cinese sempre più propenso all’acquisto di beni costosi.
Qualche anticipazione: anche a Shanghai si preferiscono ormai gli originali alle copie, si è sensibili alla qualità del servizio e, soprattutto, il numero di quanti in Cina hanno forte potere di acquisto è in crescita esponenziale. Come ‘catturarli’? Quali forme di Retail immaginare? Quale management per dominare quel mercato? Odgers Berndtson offre una opportunità unica per un confronto ‘a porte chiuse’ di alto livello.
Dichiara Lorenza Di Giovanni: “La Cina è un mercato tanto potenziale quanto difficile: le aziende devono capire che è fondamentale far gestire la Cina ai loro manager con più alto potenziale, perché sappiano capire i driver del mercato locale ed applicare con efficacia il modello delle tre A: Anticipare, Adattare, Agire.”

Yulia Shesternikova

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here