Home Erbe “Fungo danzante” antitumorale

“Fungo danzante” antitumorale

63
0
SHARE

Il Maitake è un fungo giapponese che tradotto significa “fungo danzante”, non si sa bene se per la sua composizione a a ceppo fogliare, quasi mosso a tempo di danza, o come vuole la tradizione, per il fatto che data la sua rarità a quei tempi, il raccoglitore che lo trovava si metteva a danzare dalla gioia.

Viene oggi coltivato senza particolari problemi perchè si tratta di un fungo altamente edibile, anche se non paragonato per maitake1-300x336intensità e distinzione al sapore dello Shiitake. Per gli antichi erboristi, sia nipponici che cinesi, il fungo era un alleato della salute, in grado di potenziare il sistema immunitario. In Italia il Maitake è conosciuto come Grifola Frondosa, ed è stato dimostrato che può diminuire i tumori del 75%. Uno studio approfondito è stato diretto dal dottor Sensuke Konno del New York Medical Centre. La squadra del dottor Konno ha lavorato con alcuni pazienti, tutti malati di cancro alla vescica o alla prostata. Tali soggetti sono stati trattai con un mix formato da un estratto di maitake e una proteina anticancro, interferone alfa, in basse dosi. I ricercatori hanno così notato come il composto fosse in grado di ridurre sensibilmente la crescita delle cellule tumorali (75%). Per i medici tale fatto è dovuto alla capacità del composto di attivare un enzima che controlla la crescita tumorale delle cellule. Fra le molteplici componenti del Maitake, un frazione chiamata D-Fraction, è efficace nel potenziare il sistema immunitario, per il trattamento del cancro alla prostata, alla mammella, nelle malattie degenerative e anche per HIV. Il Maitake aiuta inoltre nei seguenti casi :

– Normalizzatore della pressione sanguigna
– Azione antidiabetica
– Azione antipertensiva
– Aiuta a contrastare le infezioni virali
– Ipercolesterolemia
– Azione risolutiva nel Sarcoma di Kaposi
– Normalizzatore del metabolismo glucidico e lipidico
– Immunostimolante generale
– Prevenzione e salvaguardia delle T-Cells dall’azione del virus HIV

Redazione online da AmbienteBio

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here