Home Eventi Eccellenze enogastronomiche in festa a Portorose e Pirano

Eccellenze enogastronomiche in festa a Portorose e Pirano

409
0
SHARE

Feste dedicate al vino Refosco, ai carciofi, eccellenza di Strugnano, e all’aglio

L’area costiera slovena è un autentico concentrato di bontà. Se è immediato immaginare olio di oliva, prodotto caratteristico dei climi temperati; vino e ricette a base di pesce, lo è forse meno pensare a particolari eccellenze ortofrutticole come i carciofi, l’aglio, i cachi e le bietole! Senza tralasciare il tartufo che è presente anche nella zona dell’Istria slovena.
Per rendere omaggio alle proprie eccellenze gastronomiche, l’area della Slovenia che ha come cuore Portorose e i borghi limitrofi, organizza periodicamente buonissime feste a tema nelle località dove si concentrano le produzioni. Anche quest’anno gli appuntamenti saranno numerosi e sceglierne uno è un’ottima occasione per godersi un weekend tra mare, benessere ed enogastronomia d’autore. E anche per portarsi a casa materie prime straordinarie fresche o lavorate con processi attenti alla fedele conservazione di profumi e sapori da parte di interessanti realtà artigianali.
Tra i prossimi appuntamenti in programma figura l’evento dedicato al vino Refosco, Refošk in sloveno, che si svolge dal 19 al 21 maggio a Marezige, piccolo borgo affacciato sul mare, noto proprio per la produzione di quest’ottimo vino rosso. L’edizione del 2017 è la numero 45 e ci si potrà deliziare tra degustazioni, verticali tra annate diverse e visite guidate alle differenti aziende agricole. Oltre al vino, protagonista del weekend sarà anche la cucina locale con prosciutto istriano, formaggio fresco, olive nere, sardoni fritti, cozze a scotadeo e la versione locale degli hamburger detta pljeskavica, servita con la saporitissima composta di verdure (peperoni, melenzane, pomodori e spezie) chiamata ajvar.
Al carciofo di Strugnano è dedicata la due giorni che andrà in scena dal 27 al 28 maggio. La varietà istriana di questo ortaggio è particolarmente apprezzata dagli intenditori per l’intensità della sua fragranza e per l’ottima resa che ha in cucina, preparato da solo o in abbinamento con altri ingredienti. Il fine settimana di Strugano lo celebrerà, dando ai visitatori la possibilità di assaporarlo, esaltato dalle preparazioni degli chef coinvolti nell’evento e di acquistarlo, fresco o conservato in modi differenti. Particolarità dell’evento anche le visite guidate alle piantagioni e le escursioni alla scoperta del suggestivo parco naturalistico di Strugnano con le sue saline e la particolare varietà di fauna e flora.
Tra gli ultimi appuntamenti estivi, a Nova Vas, il 15 e 16 luglio, la festa del vino e dell’aglio. Il bulbo principe della cucina mediterranea ha trovato in questa zona tra mare e collina il terreno ideale per crescere al meglio e sviluppare le essenze aromatiche che lo rendono il segreto di molti piatti. E a Nova Vas, la produzione dell’aglio è così radicata da far dire ai suoi abitanti che il campanile della chiesa sia frutto dell’aglio. Chi lo ama, può fare scorta, quindi, di una varietà eccellente e approfittare dell’evento per acquistare, come dice il nome delle festa, anche vini di alcune cantine locali e altre eccellenze artigianali (olio, confetture, erbe aromatiche, formaggi e dolci). Da non perdere, l’aglio conservato utilizzando olio ed erbe aromatiche della zona.
La ricetta: carciofi di Strugnano in guazzetto
carciofi di Strugnano
olio d’oliva istriano
prezzemolo e aglio di Nova Vas sminuzzati
pane grattugiato
sale e pepe
Preparazione
Aprire i carciofi puliti e con le cime tagliate. Riempire con la massa fatta di pane grattugiato, prezzemolo e aglio sminuzzati. Aggiustare di sale e pepe e adagiare i carciofi, con la sommità verso l’alto, in una padella, aggiungendo acqua fino a coprire circa i 3/4 dell’altezza dei carciofi. Aggiungere olio di oliva, incoperchiare e cuocere a fiamma media fino a quando i carciofi saranno teneri. Servire con polenta.
Per informazioni: www.portoroz.si

Redazione online

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here