Home Eventi E’ partito il conto alla rovescia per il concerto dell’ “Anam Jazz...

E’ partito il conto alla rovescia per il concerto dell’ “Anam Jazz Quartet”

115
0
SHARE

L’ “Anam Jazz Quartet” è un quartetto nato nel marzo 2016 in occasione della tesi di laurea in chitarra jazz di Antonio Gulino presso il conservatorio di Cuneo e come si può ben intuire dal nome, il genere musicale da loro proposto spazia dal jazz allo swing più classico alla produzione (ancora minima poiché è un progetto nato di recente) di brani inediti da loro stessi composti. L’ “Anam Jazz Quartet” è formato da: – Nando Massimello (Sax Tenore e Soprano, Flauto, arrangiatore, insegnante), laureato in Sassofono Jazz presso il Conservatorio “G.F. Ghedini” di Cuneo, con punteggio 110/110, dove ha avuto come insegnanti Gianni Negro, Riccardo Zegna, Riccardo Fioravanti, Roberto Regis e Pietro Tonolo ed è presente sulla scena jazzistica torinese da diversi anni. Negli anni 90 partecipa alle importanti rassegne musicali “Jazz a Palazzo”, “Jazz in Town”, “Art & Sound in Torino” e il festival jazz di Avigliana. Nei primi anni 2000 iniziano le collaborazioni con formazioni più ampie, tra cui importante citare la Cluzon Big Band come primo sax tenore. Oltre all’importante attività di insegnamento, ha all’attivo la registrazione di due CD per l’etichetta Splasc(H) Records con il pianista Paolo Maggiora e due CD per l’etichetta americana Cello Room con la Cluzon Big Band nel 2008, che vede Nando anche in veste di arrangiatore, e con il Andrea Rapaggi Quartet nel 2009. Nel febbraio 2016 pubblica con la Casa Editrice “Musica Practica” di Torino una raccolta di 10 composizioni per flauto solo, ispirata al periodo musicale impressionista, dal titolo “Impressioni Musicali”. – Emanuele Boschi (Poli-percussionista, batterista, docente di musica, compositore, arrangiatore, fonico, tecnico del suono e disc jockey). Ha all’attivo innumerevoli collaborazioni sia in ambito nazionale che internazionale, ha collaborato all’incisione di svariati album con artisti nel panorama italiano, tra le quali importante citare la collaborazione con gli Alter Ego con cui ha svolto un tour a Londra. Figlio d’arte, inizia a studiare musica all’età di quattro anni proseguendo con le prime esibizioni sul palco ancora da adolescente. Attualmente insegnante privato di percussioni, percussionista turnista e batterista jazz. – Antonio Gulino (chitarrista, autore, compositore, arrangiatore, insegnante), laureato in Chitarra Jazz presso il Conservatorio “G.F. Ghedini” di Cuneo, con punteggio di 99/110, ha avuto come insegnanti Alessio Menconi, Luigi Tessarollo, Alessandro Chiappetta, Riccardo Zegna e Riccardo Fioravanti. Ha all’attivo la registrazione di un CD e un LP su etichetta Aenima Recordings con il gruppo funky-pop inedito Madreterra di cui è autore e compositore. Ha collaborato all’incisione discografica per il coro gospel Quincy Blue Choir diretto da Paola Mei. – Antonio Raiola (chitarra, basso elettrico e contrabbasso), diplomato in contrabbasso presso il Conservatorio di Cuneo. Ha frequentato inoltre seminari e master class tenuti da musicisti di fama internazionale. Ha collaborato e collabora con parecchi musicisti dell’area jazz torinese e non solo come: Scategni, Zegna, Zirilli, C.Sudhalter , Blue Dolls. Ha preso parte a varie rassegne jazz come : il Torino jazz festival, Moncalieri jazz, il jazz festival di Novara e Cuneo.

Vi aspettiamo il 22 ed il 23 luglio al concerto Jazz  di questi grandi musicisti.

INGRESSO LIBERO

Pubblicazione autorizzata dagli artisti

13147767_1201781869852148_2779989739433079519_o

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here