Home Evidenza Diplomatico americano confessa spionaggio a favore della Cina

Diplomatico americano confessa spionaggio a favore della Cina

159
0
SHARE

Un cittadino degli Stati Uniti che lavorava come guardia al consolato del Paese in Cina si è dichiarato colpevole di aver cercato di vendere informazioni segrete al governo cinese. Il 32enne Bryan Underwood ha lavorato presso il consolato degli Stati Uniti nella città di Guangzhou tra il 2009 e il 2011. Underwood è stato accusato di aver inviato una lettera al ministro della Sicurezza di Stato della Cina con la proposta di fornire foto e informazioni segrete. Secondo la procura americana Underwood voleva guadagnare 5 milioni di dollari dalla vendita delle informazioni. Il verdetto su Underwood verrà emesso a novembre. L’ex guardia rischia fino a 20 anni di carcere.

Redazione online

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here