Home Gourmet Dalla michetta alla foglia di banana, passando per l’eggy bread, i nuovi...

Dalla michetta alla foglia di banana, passando per l’eggy bread, i nuovi modi di gustare i salumi

339
0
SHARE

A casa con gli amici o per un pic nic, i salumi protagonisti di nuove e fresche ricette. Lo chef Federico Quaglia insieme a Citterio reinventa i menù estivi 2018, per renderli più gustosi e leggeri. Dalla foglia di banana all’eggy bread fino alla tradizionale michetta, ce n’è per tutti i gusti.

Lo chef ci guida così:

Cartoccio di foglia di banana, Mortadella Bologna I.G.P. Citterio, gamberoni, lemon grass e riso al curry.

“Fai bollire il riso basmati in acqua salata e speziata e scolalo quando è pronto. Rosola poi con un filo d’olio il peperoncino, l’aglio, la cipolla, lo zenzero e il lemon grass, tutto tritato finemente. Aggiungi la mortadella, i gamberoni, la polvere di curry e il latte di cocco, poi sala e pepa.
Disponi al centro della foglia di banano il riso e il curry di gamberoni e mortadella e chiudila come un cartoccio con uno stuzzicadenti o del filo da cucina. Inforna a 180 °C per 10 minuti.
Apri il cartoccio direttamente a tavola, per far sprigionare al meglio tutti i profumi”.

Eggy bread di pane di grano saraceno al mango, ripieno di Bresaola della Valtellina I.G.P. Citterio e avocado.

“Chiudi le fette di avocado nella bresaola. Incidi il pane ed inserisci la bresaola e l’avocado all’interno.
Frulla ora il mango con l’uovo, sale e pepe. Immergici il pane e lascia che s’imbeva, girando le fette su entrambi i lati. In una padellina antiaderente tosta poi il pane che, scaldando, cuocerà l’uovo. Servi il panino alla bresaola tagliando a metà la fetta per mostrare il ripieno”.

Michetta, Salame di milano l’originale Citterio, peperoni in sottaceto e mosto d’uva cotto

“Taglia la michetta leggermente scaldata in forno e farciscila con il Salame di Milano, i peperoni lombardi sgocciolati e ben asciugati dall’aceto e le striscioline di mosto d’uva cotto. Gusta questo sfizioso panino al salame!”

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here