Home Eventi Dal 27 al 30 settembre a Lingotto Fiere di Torino XVIII...

Dal 27 al 30 settembre a Lingotto Fiere di Torino XVIII edizione del Salone della creatività Manualmente, l’edizione autunnale

482
0
SHARE

 

Secondo appuntamento dell’anno con le arti manuali femminili con tanti corsi e  dimostrazioni presentati dai più importanti esperti del settore.

Novità 2018: un nuovo settoreaperto nelle giornate di sabato 29 e domenica 30 settembre –  dedicato al benessere e al legame virtuoso fra creatività e armonia psicofisica dove trovare tutto quello che occorre alla salute naturale di corpo, mente e spirito: dall’alimentazione biologica e vegetariana all’erboristeria e cosmesi, dalle discipline per il corpo a quelle per la mente, dall’abbigliamento in fibre vegetali agli accessori ecologici ed ecocompatibili.

 

Dal 27 al 30 settembre torna a Lingotto Fiere di Torino la XVIII edizione di Manualmente, il Salone della creatività. Un secondo appuntamento dell’anno con le arti manuali che arriva dopo l’edizione primaverile – con oltre 11.000 visitatori in tre giorni di evento – e che vedrà ancora coinvolti i professionisti delle arti manuali e le tantissime appassionate di cucito creativo, crochet, knit, quilt, home decor, ricamo, bijoux, scrapbooking, stamping, cake and food design, cartonaggio, e in generale tutto quanto concerne l’hobbistica e il bricolage al femminile.

NOVITA’ 2018: Il Salone si arricchisce di un nuovo settore dedicato al benessere e alla cura di sé e al legame virtuoso fra creatività e armonia psicofisica. Uno spazio all’interno del Salone –  aperto nelle giornate di sabato 29 e domenica 30 settembre – dove trovare tutto quello che occorre alla salute naturale di corpo, mente e spirito: dall’alimentazione biologica e vegetariana all’erboristeria e cosmesi, dalle discipline per il corpo a quelle per la mente, dall’abbigliamento in fibre vegetali agli accessori ecologici ed ecocompatibili per la casa e la cura della persona. Manualmente benessere toccherà ognuno di questi ambiti, presentando un’offerta ricca di approfondimenti teorici, sperimentazioni pratiche, accompagnato dall’esposizione e vendita di prodotti naturali ed olistici grazie ai numerosi espositori provenienti da tutta Italia.

Se l’edizione primaverile del Salone è principalmente dedicata ai materiali, tessuti e progetti per realizzare oggetti e accessori adatti alla primavera estate, l’edizione di settembre resta invece tradizionalmente dedicata a temi prettamente invernali, dove sono protagoniste idee e progetti per creare decorazioni natalizie, addobbi e idee regalo. E settembre, al rientro dalle vacanze estive, è anche il mese dei buoni propositi e del ritorno al lavoro e sui banchi di scuola. È un periodo che segna l’inizio di un nuovo anno e che stimola in molti la propria creatività, la voglia di fare e di cimentarsi in nuove progetti iscrivendosi a corsi sull’arte del fai da te e tutte quelle attività che curano il benessere psicofisco per affrontare al meglio il nuovo anno.

 

Gli ospiti

Sempre molto attesi gli ospiti che a ogni edizione regalano imperdibili momenti al pubblico di appassionate delle arti creative. Dall’estero, giunge quest’anno  Danny Amazonas, quilter taiwanese di fama internazionale, per la prima volta in Italia, ospite di Manualmente dal 27 al 30 settembre, dove sarà possibile ammirare i suoi mosaici tessili e frequentare i suoi workshop inediti tenuti dall’artista in persona. Dall’Italia, ritorno sempre molto atteso per Daniela Cerri, esperta di crochet dallo stile e dai colori inconfondibili che si modulano in base alle emozioni di ogni periodo dell’anno, divenendo morbidi accessori da indossare od originalissimi arredi per la casa. Il soggetto principe delle nuove creazione è il chewing gum flower, un ricco fiore dai petali importanti con un corollario di foglioline che lo rendono adattabile ad ogni tipologia di realizzazione, dal bijoux più estroso alla stola più particolare.

 

Manualmente: I temi, le tecniche e i progetti

 Anche per questa edizione sono numerosi i temi, le tecniche e i progetti realizzati in esclusiva per Manualmente e proposti dalle esperte di creatività per il pubblico della rassegna nel ricco programma di corsi e dimostrazioni.

Dal mondo carta, torna al Salone La Cartapazza di Elena Marsico con le sue creazioni e i tanti workshop aperti a tutti per creare con lei oggetti, parole, complementi d’arredo e leggerissimi bijoux con la tecnica della cartapesta giapponese, utilizzando carta paglia, carta di riciclo e colori acrilici. Anche per questa edizione lo scrapbooking diventa protagonista grazie all’ASI (Associazione Scrappers Italia) e quest’anno scopriamo L’altra faccia del cartone con Angelo Lussiana, designer indipendente auto produttore, che  a Manualmente propone tantissimi workshop per dare vita ad oggetti belli e funzionali e realizzare biglietti d’auguri natalizi inediti, lampade da tavolo, i-touch e di design. Ritorno anche per l’Associazione calligrafica Dal Segno alla Scrittura con tanti corsi di calligrafia per grandi e piccini.

Tra le esperte protagoniste dei libri Lumina Edizioni, per il mondo del cucito creativo torna  al Salone con l’#ilovecucito Claudia Bosticco – alias unideanellebraccia – e fa il suo debutto Maela Pozza  – alias la Bottega di Gugù –  che al Salone portano entrambe tanti workshop aperti a tutti; Chiara Broggian ci svela invece tutti i segreti dell’infeltrimento della lana cardata per realizzare accessori moda come collane, bracciali, stole, e tanti gadget.

Immancabile anche per questa edizione la tessitura di Augusta Moletto che fin dalla nascita della manifestazione è presente con i suoi telai e realizza uno spazio gioioso e intenso dove viene esaltata l’intelligenza e la manualità di tutti, bambini e adulti, che trovano nel tessere motivo di stimolo alla loro creatività.

Tornano le sorelle Paola e Livia Rovaris, un punto di riferimento nel mondo del ricamo, con i loro inconfondibili lavori, gli schemi e i prodotti specializzati. Per gli amanti del restauro del mobile, torna il maestro d’arte Tommaso Bottalico con la sua linea di prodotti e tante dimostrazioni per il restauro del mobile con tecniche shabby.

Tra i materiali duttili da modellare, simbolo di creatività, quest’anno troviamo la cera d’api nelle creazioni di Ester Ferrera con tanti corsi per realizzare piccoli presepi e addobbi natalizi per l’albero e la casa, con la lavorazione sia del foglio cereo che su quello fuso, con tecniche di modellamento e decoro. Da non perdere anche il Tea Painting con gli amici di Akbar Tea Italia che al Salone propongo un originale laboratorio di pittura con il tè. La creativa Valentina Bollo, alias Miaolivia Art, ci accompagna a scoprire le qualità artistiche di vari tè, le loro tonalità e le loro potenzialità in pittura. Al termine del laboratorio,  degustazioni di tè Akbar Tea Italia.

 

 

Manualmente Benessere: le dimostrazioni, i laboratori e i convegni.

Il settore benessere sarà aperto nelle due giornate di sabato 29 e domenica 30 settembre. All’interno dell’Area Experience sarà possibile assistere gratuitamente alle numerose dimostrazioni di bio-discipline tra le più conosciute come lo yoga, lo shiatsu e la ginnastica dolce, e altre più innovative come il Singfulness  (esperienza per ridurre lo stress e favorire il rilassamento attraverso l’uso consapevole del respiro e della voce)  e il Bowspring (modello posturale che offre enormi benefici per la salute del corpo, della mente e del cuore) e sperimentarle nelle numerose free class condotte dagli insegnanti delle scuole più accreditate.

Imperdibili gli oltre 500 massaggi e trattamenti gratuiti offerti nell’Area Relax da operatori specializzati delle diverse discipline. Molto fitto anche il calendario delle conferenze (tutte gratuite) tenute – nelle due giornate di sabato e domenica – dagli esperti del settore del benessere all’interno della Sala Rossa.  Tra gli appuntamenti da non perdere il convegno del CNA di domenica 30 settembre dal titolo Le Nuove Frontiere del Benessere (dalle 10.30 alle 12.30 sala rossa), sulle innovazioni nell’approccio estetico/benessere.

E la creatività incontra il benessere nei laboratori, dimostrazioni e attività in programma come il seminario teorico-pratico di autoproduzione di sapone e cosmetici naturali proposto da Allegro Natura.

Manualmente benessere è inoltre stata scelta come location per il concorso di Bodypainting dove artisti provenienti da varie parti d’Italia si sfideranno nel dipingere i corpi con colori appositi per la pelle a base d’acqua. Il concorso è affiliato al circuito dei campionati italiani e i vincitori di entrambe le giornate accederanno di diritto all’Italian Bodypainting Festival edizione 2019.

 

Iniziative, mostre e la Vetrina della Creatività (Edizioni Ges)

Anche quest’anno non mancano le iniziative e le mostre.  L’Associazione Quilt Italia e Manualmente hanno indetto l’iniziativa a premi ‘Emozioni in punta d’ago’, sul tema del patchwork, per aumentare la diffusione di questa arte, creando un’occasione di incontro e di scambio tra gli appassionati. “Emozioni in punta d’ago” è aperto a tutti e i lavori saranno esposti nelle quattro giornate dell’evento (dal 27 al 30 settembre).

La valutazione avverrà a insindacabile giudizio del pubblico della manifestazione, e verranno assegnati premi – offerti dagli sponsor di Manualmene e Quilt Italia – ai primi tre classificati. (Per informazioni www.quiltitalia.it

Al Salone, si conferma la preziosa collaborazione con il Museo dell’Arte della Lana di Stia, che torna con tanti workshop destinati a grandi e piccini e una mostra dal titolo “Gabriele Grisolini”, un omaggio alla memoria dell’ultimo tessitore del Lanificio di Stia, primo stilista del panno casentino.

Quest’anno torna la “La Vetrina della Creatività”, a cura di Edizioni Ges, un’area espositiva divisa per aree tematiche, in cui ammirare quello che le mani letteralmente fanno nascere con ferri, uncinetto, aghi e filati e uno spazio dedicato ai workshop di maglia e uncinetto. Saranno presenti anche gli scialli dei designer Alessandro Estrella e Fabio Quarantotto, realizzati con i filati Mondial. Inoltre, quest’anno  La Vetrina della Creatività, insieme a Mondial, sostiene la ricerca della Fondazione Telethon per le cure delle malattie genetiche rare, con la creazione del kit “Filo del Cuore” il cui ricavato della vendita andrà a sostenere la ricerca.

 

 Le collaborazioni con le associazioni

Come ogni anno, Manualmente vanta importanti collaborazioni con associazioni del territorio come Quilt Italia, grazie alla quale è stato possibile ospitare Danny Amazonas, e l’Associazione torinese Gli Artimani, composta da operatori dell’ingegno uniti da obiettivi comuni riassunti nel nome del progetto che portano avanti sin da 2013: creatività…una passione contagiosa. Per questa edizione, l’associazione Artimani è rappresentata  da QB Creazioni, con un laboratorio per realizzare fino a otto decorazioni natalizie handmade in ceramica, da Dori Fois con tanti corsi di uncinetto e da Cristina Veratelli di Altaimperfezione per creare con la cartapesta e il cuoio.

Ritorna anche l’Associazione Creare con Cuore di Chivasso – che propone tanti laboratori destinati sia ad adulti che piccini tenuti da Claudia Bianco e Lidia Sartoris – e l’Associazione ‘Donne ai ferri corti’ che apre il knit cafè alle visitatrici del Salone, per stare in compagnia, magari davanti ad una tazza di tè o caffè e condividere l’amore per la maglia. Le Donne ai ferri corti portano a Manualmente, in anteprima assoluta, la loro nuova installazione ‘Omaggio a Frida Kalo’.

Torna anche InGenio, la bottega d’arti e antichi mestieri della Città di Torino, nata nel 2001, che espone e vende le opere d’arte e d’ingegno, realizzate nei laboratori di attività rivolte alle persone con disabilità e altre importanti realtà locali, dove la manualità diventa una maniera per esprimersi, soprattutto per coloro che hanno maggiori difficoltà a farlo.

 

Creativi in erba

Valentina Musca di Oggi faccio l’artista torna con il suo stand dedicato interamente agli “artisti in erba”: bambini e ragazzi, attraverso la realizzazione di numerosi progetti, hanno la possibilità di affacciarsi al meraviglioso mondo della creatività.

Il mondo dei workshop by Oggi Faccio l’artista si ispira ad Halloween, il Natale e la Befana, tanti soggetti diversi per decorazioni per l’albero e la casa, oggetti utili per la mamma come cestini e tovagliette, lavagne pratiche e divertenti, porta sacchetti per le caramelle ma anche per le buste di plastica e tanto tanto altro, da realizzare con il cucito creativo e con le tecniche del fai da te.

 

Tutto il programma e le news saranno disponibili sul sito www.manualmente.it e sulla fanpage facebook.com/manualmentefiera

 

Manualmente – Salone della Creatività

27 – 30 settembre 2018

 

Manualmente Benessere

29 – 30 settembre 2018

Lingotto Fiere – Padiglione 1 - Via Nizza 280, Torino
Orario 9.30 – 18.30 - Ingresso 9.00 euro – ridotto 7.00 euro

www.manualmente.it –  info@manualmente.it – www.facebook.com/manualmentefiera
www.manualmente.it – www.facebook.com/manualmente settore benessere

UFFICIO STAMPA
Carola Nota E-mail: carola@thundercommunication.it – Tel. +39 340 6878344

ORGANIZZAZIONE
Blu Nautilus srl – www.blunautilus.it – info@blunautilus.it – Tel. +39 0541.53294

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here