Home Evidenza Cos’è l’Hatha Yoga?

Cos’è l’Hatha Yoga?

160
0
SHARE

Abbiamo chiesto di spiegarci cos’è l’ Hatha Yoga ad Anna M., un’insegnate di yoga, ecco cosa ci ha detto.
Quando tutto sembra vorticare, la mente si scatena, i pensieri sono fuori controllo e non si riesce a dormire, allora è il momento giusto per cominciare un corso di yoga: di Hatha Yoga, la più conosciuta, la più tradizionale fra le discipline di yoga.
Abbiamo tutti in mente cosa è lo yoga, ma nessuno veramente è in grado di spiegare esattamente cos’è, forse perché si tratta di un viaggio personale alla ricerca del proprio io, e solamente attraverso l’esperienza maturata nel tempo si possono veramente capirne i benefici, o forse perché in quei minuti passati in posizioni esotiche ci ricordiamo quanto anche il nostro corpo, e non solo la nostra mente, sia importante per il nostro benessere totale.
Nello Yoga non esiste un’unica risposta, corretta, non esiste un’unica via, ma infiniti modi per raggiungere quello che tutti consapevolmente o inconsapevolmente cerchiamo e che si cela sotto molteplici nomi; pace dei sensi, armonia, equilibrio, realizzazione, illuminazione…
Lo Hatha Yoga è una via che indica queste mete, senza dimenticare che “la meta è il viaggio in sé e non la sua fine”. Concetto semplice a parole ma difficile da attuare, certo è che anche solo parzialmente comprendere che non è l’obbiettivo ma il percorso, la vera essenza del qui ed ora, ci inizia ad una visione nuova di noi stessi e di ciò che ci circonda.

Con queste premesse possiamo considerarci pronti per iniziare un corso di yoga tradizionale e veramente capirne i benefici; impareremo a respirare correttamente, ad ascoltare il rumore interiore e a domarlo, a lasciare scorrere l’energia in eccesso e a ricevere energia nuova. Scopriremo che è difficile avere un equilibrio mentale quando neanche il nostro corpo riesce a stare in equilibrio su un piede, e che se non riesco a controllarmi e mantenere la posizione (asana), senza muovermi, senza tremare, senza provare dolore allora significa che ancora non possiedo il controllo della mia mente, delle mie emozioni e dei miei pensieri.
L’esercizio fisico e la respirazione (pranayama) dello Hatha yoga servono proprio a questo, a sbloccare il corpo inizialmente e successivamente a ricongiungerlo con la mente poiché essi non sono entità separate ma fanno parte della stessa essenza: tu, io, noi, il tutto.
Una volta liberato e dominato il corpo, allora potrò veramente concentrarmi completamente sulla mente nella sua infinita complessità, sono pronto per affrontare un nuovo viaggio (dhyana) nella profondità della psiche, nei reconditi recessi del mio io più intimo alla ricerca del vuoto e dell’assenza, di quel puro istante di estasi.

Lo Hatha Yoga, come qualunque altra forma di yoga, se praticata con coscienza, determinazione, e apertura mentale non promette l’illuminazione ma sicuramente un miglioramento della qualità del nostro fisico, della nostra mente e quindi della qualità di vita in generale.
Le parole sono talvolta inadeguate per esprimere esattamente quello che si prova praticando yoga, soprattutto perchè si tratta di un’esperienza personale, e quindi unica per ogni individuo. Per qualcuno yoga è sentire i propri muscoli sgranchirsi durante le semplici asana iniziali, per altri è ascoltare il proprio battito cardiaco durante il rilassamento finale, o avvertire l’energia scorrere, respirare più profondamente, percepire la mente più sgombra… lo yoga è riuscire a toccarsi gli alluci senza neanche rendersene conto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here