Home Lifestyle Come Vincere le Sfide della Vita

Come Vincere le Sfide della Vita

114
0
SHARE

Coraggio, calma, fiducia in sé stessi: ecco i doni straordinari di questo nuovo libro di Paramhansa Yogananda, uno dei più importanti insegnanti spirituali del ventesimo secolo e autore del classico spirituale Autobiografìa di uno yogi.

Questa raccolta di brani inediti, estremamente attuale per i tempi in cui viviamo, ci aiuta a trasformare le sfide in vittorie e a riscoprire l’invincibile forza del nostro stesso Sé.

Paramhansa Yogananda giunse negli Stati Uniti dall’India nel 1920, portando in Occidente gli insegnamenti e le tecniche dello yoga, l’antica scienza del risveglio dell’anima. Questi antichi principi, applicati a tutti gli ambiti dell’esistenza, ci insegnano ad affrontare la vita da un indispensabile centro di forza e pace interiore.

Trasforma ogni sfida in vittoria!

Yogananda ci offre in queste pagine ispiranti consigli e tecniche concrete per aiutarci a:

  • attingere alla forza interiore e alle altre invincibili qualità dell’anima
  • superare gli ostacoli più grandi, come la paura, il nervosismo, la collera
  • sostenerci con la potente e benevola presenza divina
  • utilizzare le affermazioni per trasformare la nostra vita.
  • Paramhansa Yogananda nacque nel 1893 a Gorakhpur, in India, come Mukunda Lal Ghosh, da una famiglia benestante del Bengala. Divenne discepolo a diciassette anni del grande swami Sri Yukteswar (a sua volta discepolo di Lahiri Mahasaya), presso il cui ashram rimase dieci anni. Nel 1915, dopo la laurea presso l’Università di Calcutta, entrò a far parte dell’ordine monastico del suo maestro, ricevendo il nome di swami Yogananda. Nel 1920 giunse a Boston, in qualità di rappresentante per l’India al Congresso internazionale dei leader religiosi. Qui, nello stesso anno, fondò l’associazione religiosa Self Realization Fellowship (SRF), poi stabilita definitivamente a Los Angeles nel 1925, attraverso la quale per oltre trent’anni, con innumerevoli viaggi, conferenze e lezioni, espose al mondo occidentale gli insegnamenti dello Yoga e della meditazione. Nel 1935 compì un lungo viaggio tra Europa e Africa per fermarsi poi, oltre un anno, in India, dove il suo maestro Sri Yukteswar gli conferì il titolo monastico di Paramahansa (cigno supremo). Entrò nel mahasamadhi il 7 marzo 1952, lasciando sia all’Oriente che all’Occidente un’immensa eredità di ordine spirituale e morale, testimoniata e diffusa nel mondo, così come in Italia, dai numerosi centri SRF esistenti. Gli insegnamenti di Paramahansa Yogananda sono contenuti nel libro Autobiografia di uno yogi e in molti suoi scritti, tra lezioni, discorsi e commenti, conservati e divulgati dalla SRF e pubblicati, direttamente o per suo conto, in oltre 25 paesi.
  • Yulia Shesternikova

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here