Home Bellessere Combattere allergie – una semplicità disarmante

Combattere allergie – una semplicità disarmante

77
0
SHARE

di Martin Halsey:

Oggi in tante regioni d’Italia, il 50% della popolazione soffre di allergie. In questi giorni di pioggia ho pensato che per molti l’arrivo del sole e bel tempo sarà una liberazione, mentre per altri sarà il periodo peggiore dell’anno; ormai la divisione è proprio metà e metà. Questa dottoressa spiegava che all’inizio dello secolo scorso la stima era che meno del 10% della popolazione aveva problemi di allergie e naturalmente la domande si pone – perché questo grande aumento? Questa persona è stata estremamente onesta dicendo che non sa il perché e che ci sono diverse teorie, tante delle quali sono state discusse durante questa intervista.
allergiaIo credo di conoscere la causa delle allergie o la maggiore parte di esse e la posso rivelare in due parole: latticini e dolci. Ci sono altre cause per tante persone, ma basterebbe eliminare latticini e alimenti molto dolci (inclusi tanti tipi di frutta tropicale e frutta troppo dolce) e si potrebbe ridurre l’incidenza e l’intensità dei sintomi di più del 50%. Questa mia certezza nasce da oltre 35 anni di osservazione e pratica con il principio di yin e yang. Francamente non c’è altro modo di capire questo problema, e con yin e yang è decisamente molto facile. Nella nostra scuola offriamo un corso dedicato alle allergie; fa parte della serie “La Salute della Famiglia” che, secondo me, spiega in meno di un’ora con semplicità e chiarezza il come e perché delle allergie basandosi su una visione naturale della vita e sul principio di yin e yang. Devo dire che ci sono casi di allergie che sono molto più difficile da eliminare, ma qualsiasi problema migliorerà eliminando “solo” latticini e dolci. Per certi casi difficili ci vuole un’applicazione più rigorosa del principio, un rigore che viene spiegato nel corso (anche su dvd per chi  non può venire ai corsi).

Il problema delle allergie è stato maggiormente responsabile per il mio matrimonio e l’arrivo di tre figlie. Mia moglie Rosy venne in consulenza da me circa 15 anni fa, soffrendo di allergie (andava in giro con la maschera a volte) e asma – sin dall’infanzia. Mettendo in pratica i consigli che le dato, ha risolto questi problemi in circa 4 mesi. Attualmente vedo mia figlia maggiore che soffre un po’ durante la stagione delle allergie ed è per questo che dico che certi casi possono essere più difficili. Mia figlia non mangia latticini o zucchero, ma se non sta attenta con la frutta (quella cruda in particolare) e altri alimenti yin (farina bianca, tanto olio, latte di riso e altri alimenti non estremi ma yin) ha dei sintomi di disagio. Non ha mai dovuto ricorrere a un farmaco, ma posso dire che lei è particolarmente sensibile e, se dovesse mangiare solo il 10% di quello che mangiano gli altri bambini della sua età, sarebbe sicuramente nel pieno del 50%.
Allora è tutto facile, basta togliere latticini, lo zucchero, il miele, succo d’agave e altri dolcificanti (malto va bene), eliminare la frutta tropicale, stare attenti con pasticci vari (anche se raccomandati da Antonio Banderas) e possiamo ridurre la sofferenza di 50% delle persone, ridurre i costi della sanità in modo significativo e rendere gran parte della popolazione più produttiva alzando il PIL.

Redazione online

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here