Home Gourmet Cena dei 3 Paesi

Cena dei 3 Paesi

387
0
SHARE

Primo piatto in Italia, secondo in Austria e dolce in Slovenia: si chiama “Cena dei 3 Paesi” ed è l’ultima novità presentata dal Gruppo Hit per l’estate 2017 a Kranjska Gora, celebre località turistica nel cuore delle Alpi Giulie. Un’occasione da non perdere per tutti gli amanti della buona tavola, che potranno così assaggiare nel corso di una sola cena il meglio della tradizione enogastronomica di Friuli, Carinzia e Alta Carniola, approfittando della posizione strategica di Kranjska Gora, al confine tra 3 Stati.

Del resto, che la buona tavola sia uno dei piaceri della montagna è risaputo: complici le temperature miti e l’assenza di preoccupazioni da “prova costume”, l’assaggio delle specialità enogastronomiche locali è uno degli “sport” maggiormente praticati dagli amanti della vacanza “in quota”. E se ormai tutte le località più alla moda si sono attrezzate con ristoranti, baite, locande e rifugi, solo Kranjska Gora propone l’opportunità di cenare in 3 Paesi differenti, ospiti di location di grande charme.

La “Cena dei 3 Paesi” è disponibile ogni mercoledì sera per tutta l’estate. Si comincia alle 18:00 al Ramada Hotel & Suites nel centro di Kranjska Gora, dove viene servito un aperitivo prima di salire su un bus riservato alla volta del Ristorante Alte Hütte di Camporosso in Valcanale – frazione di Tarvisio – avamposto friulano delle Caravanche. Qui, in una tipica baita in legno dall’atmosfera rustica e famigliare, si degusta un tris di primi piatti italiani: Crespelle agli asparagi, radicchio o funghi, Involtino di melanzane con ricotta fresca e parmigiano e Gnocchi di patate con burro fuso e ricotta affumicata. Il “Gastro Tour” internazionale prosegue in Austria, a 15 km di distanza dall’Alte Hütte, con una sosta al Wallnerwirt Restaurant di Arnoldstein, tra i locali più rinomati dove assaggiare le specialità della Carinzia: si può scegliere tra una Costata di manzo con cipolle, fagiolini, bacon e patate, e un Filetto di salmerino con patate al burro. Gran finale in Slovenia, nuovamente al Ramada Hotel & Suites di Kranjska Gora, per assaggiare uno dei simboli dell’Alta Carniola: il tortino alle noci con crema alla vaniglia, rivisitazione della tradizionale Potica slovena, recentemente citata da Papa Francesco in occasione dell’incontro con Melania Trump. L’hotel, di proprietà del Gruppo Hit, è rinomato proprio per la sua pasticceria “London” che propone squisiti dolci fatti in casa in un contesto accogliente e tranquillo, con vista mozzafiato sulle montagne circostanti.

L’escursione dura circa 4 ore al prezzo di 39 euro a persona (inclusi i trasferimenti in bus) e consente a chi lo desidera di incontrare gli Chef, scoprendo i segreti legati alle ricette e alla preparazione dei piatti: un modo per entrare in contatto con una cultura fatta di antiche tradizioni tramandate di generazione in generazione che, oltre al tempo, hanno resistito ai confini imposti dalla storia. Il programma si affianca ad un’altra attività di successo a tema enogastronomico proposta dal Gruppo Hit, il “Sentiero Culinario di Kranjska Gora”: una degustazione guidata per le vie del villaggio, che tocca 5 ristoranti tipici per altrettante portate della tradizione. Anche in questo caso la partenza è al Ramada Hotel & Suites, ma l’itinerario si effettua il giovedì.Redazione online

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here