Home Ristoeat Cancro alla gola per il sesso orale? L’esperto conferma

Cancro alla gola per il sesso orale? L’esperto conferma

159
0
SHARE

Ha messo tutti in allarme: noi donne perché rischiamo di essere private di uno dei piaceri della carne, e gli uomini, tutti a toccarsi la gola e a pensare quella volta che potevano evitarlo, quel cunnilingus! Praticare del sesso orale può causare l’insorgere di tumori alla gola? Qualche giorno fa, Micheal Douglas ha detto di avere un tumore alla gola per il troppo sesso orale. Da lì, il panico. Cerchiamo di capire cose c’è di vero.
480197_341099892685335_1408548284_nL’esperto. Mario Airoldi, direttore dell’Oncologia della Città della Salute e della Scienza di Torino, in un’intervista, ha confermato che l’incidenza del tumore orofaringeo da Hpv (lo stesso virus che causa il tumore del collo dell’utero) negli Usa, è in drastico aumento: tra il 1988 e il 2004 l’incremento è stato del 225%, salendo da 0,8 a 2,6 casi per 100.000 residenti. Se non si ostacola la tendenza, tra pochi anni i casi di tumore dell’orofaringe supereranno quelli del collo dell’utero.
LA CAUSA «Alla base vi è l’Hpv, in particolare il ceppo 16, lo stesso virus che causa del cancro della cervice uterina. Oltre che sulle mucose sessuali, è presente anche sulla pelle circostante e da lì passa da soggetto a soggetto. Il profilattico infatti, limita ma non annulla il rischio di contagio. Da sempre è diffuso in tutta la popolazione, che in genere lo elimina in pochi anni con l’immunità. Innesca un tumore solo in alcuni soggetti predisposti, per costituzione genetica e/o per crollo immunitario da stress».
E in Italia? «Mancano ancora dati precisi – dice Airoldi – ma vediamo un notevole aumento dei casi. Ci aspettiamo nei prossimi anni che l’incidenza dei tumori orofaringei da Hpv salga dal 15% degli anni 80 al 70% nei prossimi anni come è stato già in Svezia».
Donne, non ci resta che rassegnarci  o trovare delle “alternative”.

Redazione online

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here