Home Evidenza Anelli di riso Venere con gamberi e zucca di Giuseppe Capano

Anelli di riso Venere con gamberi e zucca di Giuseppe Capano

298
0
SHARE

INGREDIENTI PER 4 PERSONE                                                                                                                                                                                                
– 300 g di riso nero tipo venere
– 300 g di zucca
– 16 gamberetti freschi sgusciati
– 2 pezzetti di radicchio rosso
– 2 spicchi di aglio
– 1 cucchiaino di prezzemolo tritato
– 100 ml di marsala
– 1 cucchiaino di farina di frumento tipo 00
– 500 ml di brodo
– curry
– olio
– sale
PREPARAZIONE
1 Lessate il riso nero in abbondante acqua salata. I tempi di cottura dipendono dal sistema di lavorazione: se è un riso parboiled occorrono circa 20 minuti, se è integrale occorrono 40-45 minuti; seguite sempre le indicazioni del produttore.
2 Rosolate con poco olio gli scalogni tritati per 10 minuti scarsi a calore medio-basso. Aggiungete la zucca tagliata a dadini, salatela, insaporitela con abbondante curry, copritela e cuocetela per 20 minuti circa, bagnandola quando necessario con poco brodo o acqua calda. Alla fine frullatela in modo da ottenere una crema profumata e speziata, da conservare al caldo.
3 Lasciate dorare per pochi minuti l’aglio tritato con 2-3 cucchiai d’olio, unite le code di gambero, fatele ben insaporire a calore medio per 3-4 minuti e bagnate con il marsala, lasciandolo leggermente restringere. Togliete i gamberi dalla padella, conservando al caldo anche questi.
4 Aggiungete il cucchiaino di farina (bianca o di riso) al fondo di cottura, mescolate bene e a fuoco basso preparate rapidamente una salsa aggiungendo gradualmente un po’ di brodo per volta.
5 Versate il riso cotto nella padella con la salsa appena fatta e insaporitelo bene. Disponetelo sui piatti formando un anello, versate nel centro la crema speziata di zucca, decorate con le code di gamberi, le stelle rosse di peperone, ricavate dalle falde con un apposito stampino, e il prezzemolo tritato. Servite immediatamente: gli anelli di riso vanno gustati ancora caldi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here