Home Bellessere Alternative naturali al lievito chimico

Alternative naturali al lievito chimico

69
0
SHARE

Il “lievito chimico in polvere”  ha la caratteristica di produrre anidride carbonica quando è sottoposto a calore e viene usato per fare aumentare di volume la pasta per pane, pizza o gli impasti per torte.
Molta gente ormai soffre delle più strane forme di allergia alimentare, ma anche delle più originali intolleranze ai cibi.

Esistono molteplici tipi di lievito in commercio e non, proviamo a fare una classifica:pastiera-passaggio02

Lievito di birra fresco

Si presenta sotto forma compatta ed è anche conosciuto con l nome di “lievito di birra”.Questo tipo di lievito dovrebbe essere sbriciolato in acqua a 30-35 gradi e lasciato riposare per dieci minuti prima di essere mescolato agli altri ingredienti.

Lievito di birra secco

E’ più ricco di nutrienti rispetto a quello fresco, cioè a quello che si usa comunemente per fare il pane o la pizza. Si può acquistare in farmacia, in erboristeria e nella grande distribuzione. Si trova in varie forme: in compresse o bustine da assumere direttamente, oppure in scaglie, che possono essere aggiunte a minestre o insalate.

Lievito cremor tartaro

Il cremor tartaro è un sale acido, l’acido tartarico, chiamato anche bitartrato di potassio o cremore di tartaro. Ha proprietà stabilizzanti e dona sofficità agli impasti. Addizionato con bicarbonato di sodio funge da lievito.

Lievito in polvere

L’effetto lievitante è sempre dovuto allo sviluppo di anidride carbonica, un gas che viene intrappolato all’interno dei prodotti creando sacche di aria, le quali “gonfiano” letteralmente il prodotto provocandone la lievitazione. Nei lieviti di tipo chimico lo sviluppo di questo gas è causato da una semplice reazione chimica.

Lievito alimentare

Il lievito alimentare manca della capacità di lievitazione ed è a tutti gli effetti un integratore alimentare che abbiamo già avuto modo di trattare in un precedente articolo che potete visionare cliccando qui.

Nel caso in cui non volessimo usare lieviti in polvere chimici, o nel caso in cui ne fossimo sprovvisti vi consigliamo alcuni semplici trucchi per avere lo stesso effetto lievitante:

Le dosi corrispondo ad una bustina, e vi elenchiamo 7 possibili soluzioni in alternativa:

1)  1/4  di cucchiaino  bicarbonato + 1/2 cucchiaino di succo di limone in alternativa 100 gr di latte mescolare bene il tutto

2)  1/4 di cucchiaino di bicarbonato  e 125 gr di yogurt mescolare bene in tutto.

3) un bicchiere di succo di mela e lasciare riposare l’impasto

4) 3 albumi montati a neve

5) un bicchiere di birra va bene ad esempio per le frittelle o anche per la pizza.

6) 1/2 cucchiaino di bicarbonato in sostituzione di una bustina di zucchero.

Redazione online AmbienteBio

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here