Home Eventi Alta cucina gluten free per intolleranti e non solo

Alta cucina gluten free per intolleranti e non solo

57
0
SHARE

Chi ha detto che celiachia e sensibilità al glutine siano necessariamente nemiche dell’alta cucina? Oggi l’alimentazione senza glutine non è più sinonimo di rinuncia forzata ai piaceri del palato, anzi…sono sempre più numerosi gli chef che scelgono di interpretare l’alta cucina in chiave gluten free, utilizzando materie prime di qualità  ( La celiachia è l’intolleranza alimentare più frequente a livello mondiale e, solo in Italia, si stima interessi almeno 600.000 persone, mentre sono solo 136.000 i celiaci diagnosticati).
logoPer averne la prova, a Taste of Milano 2014, primo appuntamento italiano del più grande  Food  Festival Internazionale, dall’8 all’11 maggio negli spazi di Superstudio Più di via Tortona 27, alcuni degli chef protagonisti dimostreranno come l’alta cucina possa essere anche piacevolmente gluten free. Ecco in anteprima i piatti : caramella di pollo con farina di riso e gambero in gelet di barbabietola affumicata e terra di frolla con gocce di fondo bruno (Misha Sukyas, L’Alchimista); Tarte tatin di pomodori e origano, burrata di Andria e sorbetto al limone (Andrea Provenzani – Il Liberty); e ancora Uovo, parmigiano, birra, pane di segale (Andrea Aprea – Vun Park Hyatt).
Nell’organizzazione di una “gluten free experience” all’insegna della cucina di autore, Taste of Milano ha un partner importante: DS – gluten free, brand del Gruppo Dr. Schär, azienda altoatesina leader mondiale nella produzione di alimenti gluten free, che proporrà abbinamenti creati ad hoc pronti per essere degustati.
Gli amanti della buona cucina e tutti i visitatori, grazie agli chef, avranno l’occasione di imparare a preparare fantasiose e gustose specialità gluten-free. Ci sarà anche una postazione dedicata agli showcooking per una ‘food experience’ a 360 gradi con le migliori specialità senza glutine!
La celiachia è l’intolleranza alimentare più frequente a livello mondiale e, solo in Italia, si stima interessi almeno 600.000 persone, mentre sono solo 136.000 i celiaci diagnosticati. La sensibilità al glutine non celiaca, secondo gli esperti, riguarderebbe, invece, un numero ancora più elevato di persone. Per tutti loro, la dieta gluten-free risulta essere, di fatto, il principale alleato.

Oggi i più grandi chef stanno mostrando che “alta cucina” fa rima anche con dieta priva di glutine, grazie a materie prime di qualità. Il “menù gluten free” è, quindi, un modo gustoso di assaporare in compagnia una cucina dai sapori diversi.
A Taste of Milano sarà possibile conoscere nel dettaglio il significato di “celiachia” e di “intolleranza al glutine” grazie allo stand DS – gluten free che fornirà informazioni dettagliate e risponderà alle domande su Celiachia e Sensibilità al Glutine.

Redazione online

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here