Home Best Chef Acconciatura: crisi “si” o crisi “no”

Acconciatura: crisi “si” o crisi “no”

278
0
SHARE
Credits: Fam Irvoll
Credits: Fam Irvoll
Credits: Fam Irvoll

Molte aziende nostrane del canale acconciatura dicono che investiranno sui parrucchieri italiani per aiutarli a superare la crisi. In realtà, ai giornalisti dicono ‘sotto voce’ che investiranno solo all’estero. Acconciatori italiani, difendetevi! In cambio dell’acquisto di prodotti, chiedete alle aziende formazione di qualità e strategie di mercato.
Acconciature anni 60: siete pronte a pettinarvi così? Ce le avete quelle due o tre ore necessarie al mattino? Credits: Fam Irvoll.
Spettinate ad arte: anche il raccolto più rigoroso esce dagli schemi tradizionali. Perfetto per essere eleganti senza essere artefatte. Credits: Paul Costelloe. Frangetta lunghissima, etnica, da indiana. Che ne pensate? Credits: Belle Sauvage. Tornano i capelli cotonati! Are you ready? Credits: Tata Naka, collezione primavera estate 2013
Anche le trecce si possono spettinare… Credits: Petra Mechurova.

Credits: Paul Costelloe
Credits: Paul Costelloe
Credits: Petra Mechurova
Credits: Petra Mechurova
Credits: Belle Sauvage
Credits: Belle Sauvage
Credits: Tata Naka
Credits: Tata Naka
Potere al colore! Credits: Class Parrucchieri
Potere al colore! Credits: Class Parrucchieri

Simply... frisé! Credits: Mitù
Simply… frisé! Credits: Mitù

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here