Home Eventi A scuola di cucina con i docenti Master of Food

A scuola di cucina con i docenti Master of Food

169
0
SHARE

Torna Slow Fish, da giovedì 9 a domenica 12 maggio 2013 a Genova, nell’ampio e suggestivo spazio all’aperto del Porto Antico.  L’evento è organizzato da Slow Food e Regione Liguria, in collaborazione con Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali.
Il mare di tutti è il tema al centro della sesta edizione che quest’anno si apre alla città con un evento a ingresso libero per far conoscere al grande pubblico l’ambiente marino e le risorse ittiche in maniera semplice e godibile, con appuntamenti pensati per ogni età ed esigenza del pubblico.
associazione-slow-foodImparare a riconoscere il pesce fresco, a sfilettarlo e a cucinarlo, ma anche recuperarne gli scarti per ottenere gustose preparazioni. E poi ovviamente assaggiare il frutto del proprio lavoro rielaborato in sfiziose ricette, proposte in abbinamento ai vini che più sanno esaltarle. È la Scuola di cucina proposta a Slow Fish, frutto dell’esperienza dei Master of Food, che con lezioni dallo stile divulgativo e l’approccio semplice, in un decennio hanno condiviso con migliaia di soci Slow Food la passione e il piacere per il cibo.
Nella Cucina didattica di Eataly Genova, Scuola di cucina propone ogni giorno due appuntamenti diversi, con Marcella e Gilberto Venturini, chef e docenti Master of Food, cui viene abbinato per ogni partecipante il libro Scuola di cucina: Il pesce, fresco di pubblicazione da Slow Food Editore.
Ecco un’anticipazione di quello che si potrà fare a Slow Fish grazie a un testo tratto dal manuale http://goo.gl/NfhMA
e il programma completo degli appuntamenti, disponibile per prenotazioni su http://www.slowfish.it

Giovedì 9 alle ore 10
In punta di lama – L’arte dello sfilettare pesci piccoli e medi
Tre modalità diverse per sfilettare pesci di medie e piccole dimensioni. Al termine viene presentata una preparazione realizzata con la tecnica di cottura del saltare in padella.

Giovedì 9 alle ore 16
Tutto fa brodo – L’arte dell’utilizzo degli scarti: il fumetto di pesce e il fondo di crostacei
Gli scarti della pulizia del pesci (lische, teste, pelle e carapace) diventano una materia prima preziosa utilizzata anche nell’alta cucina. La lezione si conclude con la preparazione dei fondi per il risotto.

Venerdì 10 alle ore 10
In punta di lama – L’arte dello sfilettare i grandi pesci
I tonnetti alalunga, le palamite e gli altri grandi pesci possono essere tagliati in diverse modalità tutte molto raffinate: tranci, medaglioni, carpacci, fagottini, gujonette, turbanti. Degustazione finale dei filetti prodotti ed elaborati.

Venerdì 10 alle ore 16
Le-sso tutte! – Le cotture per via umida: bollire, sobbollire, a vapore
Bollitura, acqua pazza e vapore: tre modalità di cottura che esaltano la leggerezza e la digeribilità del pesce. Alla fine della lezione assaggio delle tre preparazioni.

Sabato 11 alle ore 10
Siamo fritti! – Friggere per immersione e in padella
Frittura per immersione, adatta ai pesci di piccole o piccolissime dimensioni, e in padella per pesci di medie dimensioni o per scaloppe, tranci… Una lezione per svelare i piccoli segreti per realizzare un fritto impeccabile!

Sabato 11 alle ore 16
Forno subito! – La cottura nel forno e la cottura in cartoccio
Una lezione per scoprire come realizzare il perfetto controllo delle temperature in forno con l’ausilio del termometro a sonda. Alla fine degustazione di alcune preparazioni in cartoccio realizzate sia con la carta da forno che con le nuove pellicole.

Domenica 12 alle ore 10
Non è la solita zuppa – La modalità del brasare: gli umidi e le zuppe
Su cosa si basa la cottura della zuppa? Tempi, temperature, recipienti, utilizzo di ingredienti aromatici… tutto ciò diventa determinante per ottenere risultati di alto livello.

Domenica 12 alle ore 16
Ci manca l’aria, ma… – Sottovuoto domestico
Cottura raffinatissima e moderna grazie al sottovuoto anche in casa! Con basse temperature e contatto diretto solo con i liquidi aromatici delle marinate prescelte.

Redazione online

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here