Home Evidenza La nuova Audi A8 L Security

La nuova Audi A8 L Security

151
0
SHARE

La Audi lancia un nuovo modello esclusivo: la Audi A8 L Security. La A8 a passo lungo e con dispositivi speciali di protezione rispetta le più severe normative vigenti per i mezzi civili. La sua possente blindatura è integrata da molti ulteriori equipaggiamenti di sicurezza. Al momento dell’avvio delle vendite la vettura monterà un motore W12 cui seguirà, nel 2012, un’ulteriore
motorizzazione. Entrambi i motori coniugano una grande potenza con un’elevata efficienza. La Audi A8 L Security è una grande ed elegante berlina di lusso di 5,27 metri di lunghezza che, dal punto di vista estetico, non si distingue dalla A8 normale se non nei dettagli. I proiettori in tecnologia LED, che utilizzano diodi elettroluminescenti per tutti i vari tipi di illuminazione,
conferiscono al suo volto un’espressione decisa. Nella A8 L Security W12 questi gruppi ottici sono parte integrante dell’equipaggiamento di serie.  La Audi ha dotato la nuova A8 L Security di un gruppo propulsore di assoluta eccellenza: il
W12. Il motore a benzina a iniezione diretta deve la sua denominazione al layout “a W” dei suoi cilindri disposti su quattro file, ciascuna di tre cilindri, e raccolti in due bancate. Il W12 dalla struttura compatta e leggera eroga, da una cilindrata di 6,3 litri,una potenza di 500 CV (368 kW) e una coppia di 625 Nm a 4.750 giri.
Il W12 entusiasma per la sua docilità, per le sue sonorità composte e musicali e per le sue prestazioni. Spinge la A8 L Security da 0 a 100 km/h in 7,3 secondi. Dati i particolari pneumatici della vettura, la velocità massima è autolimitata a 210 km/h. La berlina blindata consuma in media 13,5 litri di carburante ogni 100 km. Si tratta del valore di gran lunga più contenuto tra quelli della concorrenza diretta (i valori relativi al propulsore e ai consumi sono provvisori). Rispetto al modello precedente da 450 CV (331 kW), il consumo si è ridotto di ben 3,0 litri/100 km, vale a dire del 18%.

Yulia Shesternikova

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here