Home Evidenza Non solo religione: Israele si apre ad un turismo laico

Non solo religione: Israele si apre ad un turismo laico

425
0
SHARE

Nuova strategia promozionale per il Paese, che punta su un turismo più “profano” proponendo Tel Aviv come “capitale” dei giovani nel Mediterraneo, accendendo i riflettori sui suoi nuovi trend
Il turismo in Israele è di ordine prettamente religioso e culturale: del resto il Paese è patria dei tre principali monoteismi del mondo, e il flusso di pellegrini in questa zona è costante. Ma da qualche tempo a questa parte si è deciso di puntare su un nuovo turismo, decisamente più laico: Tel Aviv si candida a fulcro dell’underground mondiale, i dj più trendy suonano nei suoi club, la musica elettronica è nata praticamente sulle sue spiagge e questo gli under30 lo sanno bene. Un turismo quindi fatto di vita notturna e divertimento “alternativo” affianca quello tradizionale fatto di visite alla maestosa Gerusalemme, ai Getsemani, al deserto di Galilea, che restano comunque attrattive intramontabili. Divertirsi a Tel Aviv o rinnovare lo spirito a Gerusalemme è possibile grazie a http://www.lastminutebest.it , il nuovo portale di viaggi che permette a chiunque di prenotare last minute viaggi, crociere, pacchetti e molto altro con un semplice click

 Yulia Shesterniova

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here